La conversione di Silvia Romano

  La gioia per la liberazione di Silvia Romano, è stata un po’ guastata dalla visione della veste islamica verde che la giovane donna indossava. E in seguito dalla sua affermazione: “E’ vero, mi sono convertita all’Islam”. Niente di male nel fatto che un cristiano si converta all’islam, ci mancherebbe altro, così come non c’è … Leggi tutto

Donne discriminate anche nel vangelo

Articolo interessante, originalissimo. Dovrei farci un libro, ma sono diventato pigro… Le evidenti discriminazioni nei riguardi delle donne, presenti nei vangeli, si spiegano se si tiene ben presente che l’incarnazione avviene in una società marcatamente patriarcale. Si comprende, ad esempio, il motivo che induce Gesù a non includere donne tra i dodici apostoli. Lo seguivano … Leggi tutto

Il sacerdozio femminile e il sessismo della Chiesa

Ho più volte dimostrato con argomenti a mio parere inconfutabili, l’inconsistenza dei motivi addotti dalla Chiesa per negare alle donne l’accesso al sacerdozio. E non mi stancherò di ripetere che non esiste nessuna ragione seria per impedire ad una donna di diventare sacerdote. L’ostacolo insormontabile, almeno fino ad oggi,  è l’ostinazione degli uomini della Chiesa, … Leggi tutto

Tutte buone le donne del vangelo?

 Esistono donne buone e donne cattive, uomini buoni e uomini cattivi. Al tempo di Gesù, in Palestina, ovviamente era la stessa cosa: donne buone e donne cattive, uomini buoni e uomini cattivi. Ma perché nessuna donna nel vangelo entra in conflitto con Gesù, e ad entrare in conflitto con Gesù sono solo uomini? Credo che l’unica … Leggi tutto

Diaconato femminile. Promessa di papa o di marinaio?

Trascrivo da un comunicato di “Noi Siamo Chiesa”: «L’8 aprile papa Francesco ha deciso di istituire una nuova Commissione di studio sul diaconato femminile. Egli ha quindi mantenuto la promessa fatta nel discorso conclusivo del Sinodo panamazzonico, quando aveva detto di “fare propria la richiesta di richiamare la Commissione, o magari aprirla con nuovi membri … Leggi tutto

Cardinale Pell come Gesù? Non proprio.

L’Alta Corte australiana ha assolto il cardinale Pell, poiché «esiste la possibilità significativa che sia stata condannata una persona innocente». Così, nella sentenza. E le sentenze devono essere rispettate. Forse, però, giacché il verdetto suona un po’ come un’assoluzione per insufficienza di prove, sarebbe stato il caso di evitare commenti del genere: «In questi giorni … Leggi tutto

Cristiani rimasti al buio del venerdì

Molti cristiani, ed in particolare alcuni santi, sono rimasti al buio del venerdì, dimenticando la luce della domenica. Hanno dimenticato che Gesù andò incontro alle donne che lo avevano cercato al sepolcro, e disse loro: «Rallegratevi!». Molti cristiani preferiscono continuare a piangere, nell’illusione di far piacere a Dio. Sono rimasti in perpetuo pianto ai piedi … Leggi tutto

Sfottere mezza umanità  è cosa cattiva e ingiusta

Una legge contro il reato di “negazionismo”? Vale a dire che sanzioni coloro che negano l’Olocausto? Una legge contro l’idiozia? Non mi sembra opportuna. E una legge contro coloro che negano il millenario dominio degli uomini sulle donne, i maltrattamenti subiti per secoli dalle donne, il femminicidio? Neppure mi sembrerebbe opportuna, giacché sarebbe ugualmente una … Leggi tutto

Il normale in un Paese anomalo è un’anomalia

Divertentissimo, Marco Travaglio, nel mettere alla berlina giornalisti d’importanti quotidiani, che si sono adoperati nel dipingere il nuovo Presidente della Repubblica come un uomo normale. In realtà, è abbastanza normale che in un Paese dove tutto è anomalo, il “normale” stupisca, meravigli, e sia considerato cosa rara e preziosa. Il normale, in un Paese anomalo, … Leggi tutto

Essere blasfemi è vera libertà ?

“«Charlie» torna in edicola «Liberi di essere blasfemi»”, questo il titolo di un articolo sul Corriere della Sera del 2 febbraio. Trascrivo qualche riga: “Tutto già finito? Lo abbiamo chiesto a Patrick Pelloux, il 51enne medico urgentista che il 7 gennaio fu il primo a soccorrere gli amici. Nei giorni successivi, tra le lacrime, Pelloux … Leggi tutto

Charlie Hebdo chiude? Farsi beffe dei tabù altrui non è un diritto acquisito dalla morale

“Abbiamo ucciso Charlie Hebdo”, urlarono i fratelli Kouachi, mitra in pugno all’uscita dalla redazione del settimanale satirico francese. Adesso arriva l’annuncio di Charlie: l’uscita del nuovo numero è rimandata a data da definire. Hanno vinto i terroristi? No, assolutamente. Ha vinto il senso di responsabilità. Credo che molti a poco a poco si siano resi … Leggi tutto

Gesù si sarà  innamorato, come c’innamoriamo noi?

Sul blog “Come Gesù” del prete e scrittore Mauro Leonardi, una signora mi chiede: «Gesù si sarà innamorato, come c’innamoriamo noi, giacché era vero Dio, ma anche vero uomo?». Che cosa rispondere poiché i vangeli, perlomeno quelli canonici, non ci dicono nulla a riguardo? Proviamo a immaginare. “L'angelo del Signore disse a Giuseppe: «Giuseppe, figlio … Leggi tutto

Renato Pierri, le collaboratrici immaginarie, e Joe Sacco

C’è sempre soddisfazione quando vediamo ripetere da personaggi noti, e intelligenti ovviamente, concetti da noi espressi prima di loro. Sfoglio l’ultimo numero di Internazionale, esaurito nelle edicole grazie a “Kobane Calling. Facce parole e scarabocchi da Rebibbia al confine Turco – Siriano” di Zerocalacare, fumettista romano. E a pagina 23 trovo i fumetti di Joe … Leggi tutto