ELEZIONI PROVINCIALI — ALDO DI BIAGIO (PDL), ADERISCE A “NON VOTO”

“Condivido pienamente la campagna promossa dal gruppo di imprenditori veneti e sostenuta dall’on. Santo Versace per l’astensione dalle urne alle prossime elezioni provinciali, poiché in linea con la battaglia mediatica e sociale portata avanti da molti referenti politici e sostenuta da buona parte dell’opinione pubblica contro questo polveroso onere amministrativo”. Lo dichiara Aldo Di Biagio, deputato del PdL in merito all’iniziativa sostenuta dal pidiellino Santo Versace.

“In questa non facile congiuntura economica e finanziaria per il nostro Paese e per le casse dello Stato – continua Di Biagio – parlare di provincie, organizzarne una campagna elettorale e legittimare nuovamente il farraginoso contenitore amministrativo risulta paradossale rispetto a ciò che la gente realmente vuole. In questa cornice meramente amministrativa basterebbe ampliare le competenze e le responsabilità dei Comuni”.

“Ho provveduto a sottoscrivere la proposta di legge dell’On. Versace relativa alla soppressione delle provincie – afferma il pidiellino – e ritengo sia il momento di affrontare seriamente questa faccenda evitando così di smussare ancora una volta la fiducia dei cittadini che ci hanno sostenuto e che credono in noi”.

“Proprio in nome di questa fiducia e di questo rispetto che insieme agli altri firmatari dell’appello – conclude Di Biagio – intendo rivolgermi alla platea di elettori, gente comune, parte della società civile che crede nell’inutilità e nello spreco di questa macchina amministrativa, affinché vengano sensibilizzati al “non voto”, per dare un segnale forte contro chi alimenta le provincie e tutti quei “contenitori” amministrativi che non fanno bene né alla società, né all’amministrazione né tanto meno alle casse dello Stato”.

Lascia un commento