Iran resistenza: Il IV attacco con i razzi al Camp Liberty, n° 16 Yahya Ziyarati, il quarto martire dell’attacco, il 26 dicembre al Camp Liberty

La Resistenza Iraniana aveva chiesto più volte il trasferimento di Jahya, gravemente ferito, insieme ad altri due feriti in Europa
Oggi, il 3 gennaio ore 13, Yahya Ziyarati 46 anni dei Mojahedin del popolo residente a Liberty che in seguito all’attacco con i razzi del 26 dicembre, colpito dall’onda d’urto dei razzi potenziati, ha avuto un infarto e è deceduto. Yahya Ziyarati è il quarto martire del vile attacco del 26 dicembre al Campo Liberty.
Yahya da 25 anni era aderito ai Mojahedin del popolo e faceva parte dei combattenti della libertà ad Ashraf dove dava battaglia senza sosta al regime dittatoriale al potere in Iran.
Yahya era fatto tornare al Camp Liberty dall’ospedale di Baghdad, ma il giorno dopo è stato riportato, in gravi condizioni, nuovamente ad una clinica a Baghdad; troppo tardi, dove è deceduto.
La Resistenza Iraniana aveva denunciato nel comunicato n° 11 del 29 dicembre, che dopo tre giorni dall’attacco lo stato di salute di Yahya rimanevano molto gravi e lui si trovava in ospedale sotto le cure intensive, e aveva lanciato l’appello all’Alto Commissariato dell’Onu per i rifugiati e ai paesi europei per il suo trasferimento, insieme ad altri due feriti gravi (Hassan Mohammadi and Khossrow Rezai) in Europa e aveva affermati di compensare tutte le spese del trasferimento, permanenza e cure.
Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
3 gennaio 2014
Mahmoud Hakamian
Cell: 3776850726
@HakamianMahmoud

Lascia un commento