Stranezze urbane

Stranezze urbane Chi è stato in Inghilterra sa che gli inglesi sono un popolo ordinato,come testimoniano le loro file alle fermate dei bus.
Un’associazione di negozianti ha proposto alle autorità cittadine inglesi la creazione di corsie riservate per chi cammina:una per chi cammina lentamente e una per chi va veloce, per regolamentare anche il traffico pedonale rendendolo maggiormente ordinato e meno caotico.
Questa proposta desta,a seconda dei punti di vista,ammirazione o può sembrare un estremizzazione del concetto di ordine(tertium non datur,come dicevano saggiamente i latini).
A questo punto una considerazione è d’obbligo:chi non vuole camminare piano né veloce dove deve transitare?
Questa proposta,che potrebbe apparire una stranezza urbana,può essere di monito per le nostre autorità cittadine nazionali per regolamentare l’italianissimo costume dello struscio nelle strade dei nostri centri storici,prese d’assalto dai pedoni specialmente nei fine settimana.
In Inghilterra le regole vengono rispettate,da noi al contrario esistono ma non vengono fatte rispettare oppure vengono eluse.
Siamo provincia ma non nell’accezione positiva del termine,siamo ordinati in casa nostra ma non fuori.
Provate a trovare un sacchetto sull’erba di un parco di Londra:impossibile.
Possiamo dire lo stesso da noi?

Lascia un commento