Discarica Burgesi: alla luce della nuova denuncia di Legambiente

Discarica Burgesi: alla luce della nuova denuncia di Legambiente, “Italia dei Valori” della Provincia di Lecce rilancia la necessità di precise verifiche alla ricerca degli eventuali rifiuti tossici.

La nuova denuncia del presidente di Legaambiente sulla discarica Burgesi, apparsa in data odierna sul “Corriere del Mezzogiorno” ha suscitato ulteriori preoccupazioni in tutta “Italia dei Valori” della Provincia di Lecce per i plausibili rischi per la salute dei cittadini del Basso Salento, conseguenti alla possibile presenza di pericolosi materiali inquinanti nel sito, oggetto, peraltro, di uno degli ultimi interventi di Peppino BASILE, poco prima della sua morte.
Siamo convinti che le richieste di Italia dei Valori, anche a mezzo dei suoi parlamentari sen. Belisario e Caforio, in merito all’approfondimento delle indagini, siano state certamente fatte proprie dalla Procura di Lecce e dagli organi inquirenti, ma il rischio, che controlli a campione possano non rivelare la presenza di rifiuti tossici, ci spinge a chiedere che vengano seguiti i suggerimenti indicati da Legambiente per un più compiuto monitoraggio dell’ex cava e per un successivo e tempestivo disinquinamento, ove dov’esse verificarsi la presenza di rifiuti tossici.
Questo solo perché è evidente che in questa questione i soggetti che potrebbero subire le conseguenze dannose e dirette sono i cittadini di Ugento, Presicce e dei paesi limitrofi.
Distinti saluti.
Lecce, 20 dicembre 2008
Il responsabile provinciale
Avv. Francesco D'AGATA

Lascia un commento