Una legislatura innovativa per lo spettacolo italiano

Oggi 7 aprile, alle ore 16.00, presso il Teatro Valle di Roma, il PDL e la Responsabile del Dipartimento Cultura e Spettacolo di Forza Italia, Gabriella Carlucci, presenteranno “una legilsatura innovativa per lo spettacolo italiano”.

Presenti all’incontro Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini, Gianni Alemanno, Renato Brunetta, Maurizio Sacconi e Luca Barbareschi.
Il settore italiano dello spettacolo ha necessità di un rilancio, che deve avvenire attraverso una radicale revisione dell’intervento dello Stato, in una prospettiva di liberalizzazione e modernizzazione. Investire per la cultura, lo spettacolo e le arti, non vuol dire spendere meno, ma spendere meglio.
Studi scientifici dimostrano che il “moltiplicatore” di 1 euro investito nel settore culturale arriva a produrre fino a 10 euro, come beneficio per l’economia nel suo complesso (indotto, turismo culturale, ecc.). E’ però necessario analizzare approfonditamente l’efficacia del Fondo Unico per lo Spettacolo, per ridurre inefficienze e sprechi del danaro pubblico.
La crisi che attraversa oggi il settore, ha spinto il PDL a rilanciare un laboratorio aperto sulla politica e sull’economia della cultura, senza discriminazioni di provenienza politica e ideologica. Un modo per consentire un confronto sul “peggio” e sul “meglio” dello spettacolo italiano, per intercettare idee concrete e proposte innovative.

Lascia un commento