Quelli "Stop" su via della Cavalleria a Lecce a servizio di strade chiuse o private. A che pro? Si segnalano già  almeno due tamponamenti Il Comune faccia chiarezza

Numerosi cittadini hanno segnalato allo “Sportello dei Diritti”, la recentissima installazione a Lecce su via della Cavalleria, la strada che porta verso il mare ma che funge anche da preziosa connessione per due importanti accessi alla Tangenziale Est, di due segnali di stop orizzontali e verticali che sarebbero in realtà a servizio di strade chiuse, in particolare la via Mafalda di Savoia ed un'altra strada apparentemente privata che godrebbero, quindi, del diritto di precedenza rispetto a quella che da sempre è ritenuta una via principale.Si tratta, quindi, di una vera e propria anomalia che non trova alcuna giustificazione in particolari esigenze di sicurezza stradale per i pochi veicoli che transitano le due strade chiuse, rispetto alla notevole mole di traffico che, al contrario, caratterizza da sempre via della Cavalleria, almeno nel tratto che porta ai due accessi alla tangenziale.Peraltro, alcuni residenti hanno segnalato già due tamponamenti di modesta entità che hanno visto coinvolti automobilisti evidentemente sorpresi dall'ingiustificata segnaletica che per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, merita un urgente chiarimento da parte degli organi competenti dell'amministrazione comunale che hanno ritenuto assolutamente necessaria una scelta che modifica la viabilità in quella zona del capoluogo.

Lascia un commento