PIANO CASA: CIOCCHETTI; NO ALLA SPECULAZIONE SI ALL’EDILIZIA PUBBLICA

“Aspettiamo di leggere il provvedimento in merito prima di prendere una posizione sul “piano casa”. Chiediamo risposte concrete riguardo l’edilizia pubblica e condanneremo la norma se provocherà solo abusi e speculazione.” – è questa la posizione dell’On. e Segretario Regionale dell’UDC Luciano Ciocchetti – “Il tema della casa è vissuto in modo drammatico da un numero elevatissimo di cittadini italiani – continua Ciocchetti – i 550 milioni d’euro che sembrerebbero essere stati stanziati per il piano pubblico, sono sicuramente insufficienti per soddisfare tutti. Con la cifra indicata si riuscirebbe solo a garantire 6000 alloggi. Riprendendo alcune dichiarazioni del Sindaco, Gianni Alemanno, solo per la città di Roma ne servirebbero 30.000. L’UDC è d’accordo ad utilizzare la leva urbanistica e lo snellimento delle procedure edilizie solo se utilizzato a favorire tutte le famiglie in difficoltà. Se l’aumento di cubatura nelle aree dove è gia prevista edificazione dai piani regolatori generali, servirà ha risolvere il problema degli alloggi a basso costo d’affitto, l’UDC – conclude Ciocchetti – sarà pronta a sposare in pieno il piano, in caso contrario e di speculazione ci opporremo fortemente.”

Lascia un commento