Centrosinistra esempio di inefficienza

“Gli Italiani all’estero sono stati delusi dal governo della Sinistra e del Partito Democratico, adesso è necessaria una svolta per far tornare l’Italia protagonista nel mondo”. Così Guglielmo Picchi, deputato del Popolo della Libertà in Europa ha annunciato di fronte al direttivo del Circolo del Popolo della Libertà del Regno Unito riunitosi Domenica 24 a Londra, l’intenzione di ricandidarsi nella lista unitaria del centrodestra alle elezioni politiche 2008. “20 mesi di delusioni e di discriminazioni per gli Italiani nel mondo e un grave danno d’immagine per l’Italia e la sua economia, questo è il bilancio del Partito Democratico al Governo e dei suoi eletti in Europa. Noi siamo pronti a riprendere l’azione del governo Berlusconi là dove era stata interrotta avendo come priorità lo sviluppo, il lavoro, la sicurezza e la famiglia. Per gli italiani all’estero abbiamo l’opportunità di valorizzare e salvaguardare il made in italy e l’eccellenza italiana nel mondo, riformare i corsi di lingua e cultura italiana, potenziare i servizi alla persona e al cittadino, monitorare la spesa evitando sprechi e forme di parassitismo, infine rivedere il sistema della rappresentanza ovvero i Comites e i CGIE. L’azione di opposizione da noi fatta nella scorsa legislatura ha portato al miglioramento di molti provvedimenti presi dalla sinistra contro l’Italia e gli italiani all’estero e al controllo e alla denuncia di tanti sprechi ed irregolarità. Siamo certi che gli italiani in Europa ci rinnoveranno la loro fiducia perché cercano il cambiamento e il nostro programma è in grado di garantirlo”.

Lascia un commento