I piccioni di Piazza San Marco portatori di zecche e virus

“Mi domando perché il Comune di Venezia tace sulle ultime notizie che riguardano la pericolosità della concentrazione di piccioni a Piazza San Marco. Trovo che questo sia un silenzio inaccettabile. Oggi tutta la stampa nazionale parla di Venezia minacciata dai volatili, veicolo di malattie verso l'uomo, e dal Comune neanche un fiato”. Così Cesare Campa, Consigliere Comunale a Venezia e parlamentare di Forza Italia, annuncia di aver presentato una interrogazione al Comune affinché si faccia chiarezza se effettivamente sussiste un pericolo per la salute degli abitanti della cittadina.
“Credo – continua Campa – che l'amministrazione debba fare chiarezza su quanto sta accadendo. I cittadini hanno diritto di sapere. Non è un argomento “bello” del quale dibattere ma nel rapporto riservato della Asl 12 sul pericolo trasmissione malattie si parlerebbe del rischio elevato di inalazione del guano dei piccioni, come fosse un aerosol, camminando a piazza San Marco. Proprio per questo ho inviato oggi una interrogazione al Comune di Venezia affinché si esprima e ci fornisca un resoconto. Trovo sia traumatico sapere di una potenzialità di pericolo per la salute dalla stampa”.

Lascia un commento