Comunicato Stampa

NEONAZISMO E REATI D'OPINIONE: PUNIRE I REATI, NON LE OPINIONI, NEPPURE QUELLE PIU' RACCAPRICCIANTI!

Intervento dell'on Donatella Poretti parlamentare radicale della Rosa nel Pugno, segretaria della Commissione Affari Sociali

Fiduciosa nell'operato delle forze di polizia e della magistratura, in merito all'operazione partita da Varese nei confronti dei fondatori, promotori e partecipanti al 'Movimento dei Lavoratori Nazionalista e Socialista' di ispirazione nazista, e' il caso di aspettare le contestazioni di reato per capire la portata del fenomeno.
Dalle prime parole del procuratore capo di Varese Maurizio Grigo, in realta' non sembra ci sia nessuna ipotesi, anzi sembra che verra' costruita proprio sul materiale sequestrato.
Il rischio che venga contestato un reato d'opinione, purtroppo ben presente nel nostro codice penale, nonche' nelle norme transitorie della Costituzione, e' insomma dietro l'angolo!
Proprio in materia sto predisponendo un lungo elenco dei reati di opinione che potrebbero essere cancellati dal nostro codice penale, in alcuni casi potrebbe bastare il codice civile laddove ci sia un danno materiale dimostrabile. Un esempio per tutti e' il vilipendio alla religione, altro il danneggiamento a beni e materiali religiosi.
“Non condivido cio' che dici, ma sarei disposto a dare la vita affinche' tu possa dirlo” diceva Voltaire. Questo principio dovrebbe essere alla base delle nostre leggi e della nostra convivenza: una cosa sono le opinioni e altro i reati. Questi ultimi devono essere puniti e sanzionati, ma le idee, anche le piu' raccappriccianti devono restare libere di circolare. La liberta' di pensiero e di espressione e' del resto l'unico vaccino in grado di difendere la democrazia da attacchi mortali.
Attenzione percio' se i componenti del Movimento dei Lavoratori Nazionalista e Socialista mettevano in essere comportamenti razzisti, e' bene che vengano puniti, diverso sarebbe se si ritrovavano sotto manifesti nazisti ad elencare le qualita' della razza varesotta.

Lascia un commento