TRE CONVEGNI E IL FUTURO D’EUROPA

di Domenico Bilotti Il presente momento internazionale sta implicando una fase di particolare vivacità nella governance europea. In particolar modo, si sta chiedendo alle istituzioni euro-unitarie di elaborare significative politiche di rilancio economico, al fine di riposizionare redditi e consumi nel Continente dopo il tremendo impatto derivato dal lockdown e dalla pandemia. Ciò fa seguito … Leggi tutto

AL BIVIO DELLE LIBERTÀ: LA CINA TRA ODISSEO E POLIFEMO

di Domenico Bilotti Per quanto possa sembrare incredibile (e invece recentemente Pietro Barcellona e Massimo Recalcati ci hanno dimostrato esattamente il contrario), una cultura normativa non teistica come quella cinese ha prodotto una concezione simbolica estremamente sacramentale del potere e del linguaggio politico. Il monopartitismo è una forte traccia di fondamentalismo nel quadro delle libertà … Leggi tutto

PRECISAZIONI ESTRINSECHE ED INTRINSECHE SUL CONTENUTO DEL DIRITTO DI SCIOPERO

Dietro l’idea che lo sciopero sia nemico della produzione, nonché simbolo di un modo superato di affrontare le questioni sociali, si sta ingenerando una visione molto frammentaria e scorretta del diritto di sciopero, presso l’opinione pubblica. E mentre questo danno d’immagine si realizza, senza una specifica rispondenza ad aspetti concreti e riscontrabili, i fautori di … Leggi tutto

CAPOGRASSI E CARNELUTTI: LE RADICI BUONE DELLA RIFLESSIONE CATTOLICA SUL FENOMENO GIURIDICO

Il contributo elaborativo cattolico è stato analizzato, a volte con la giusta incisività, alle altre riprendendone (in bene e in male) le formule più schematiche e abusate, nell’interezza delle discipline dove ha potuto essere visto all’opera. L’attualità degli ultimi mesi, non solo italiana, rende nuovamente e sempre di più di interesse la riflessione sul diritto … Leggi tutto

CESARE MILANESCHI. SULLE ORME DI UNA CRISTIANITA IN CAMMINO

Si può fare eccellente ricerca, in campo storiografico e teologico, anche partendo da episodi o da filoni apparentemente finiti sotto traccia e che, invece, appena si toglie la patina della loro condizione di minorità, svelano per intero tutte le problematiche e le stimolazioni che gettano persino sui grandi temi dell’attualità. Si inserisce in questo novero … Leggi tutto

QUESTA CALABRIA SUONA IL ROCK…

La proclamata morte del rock e l’altrettanto proclamata estinzione del disco, a vantaggio di forme di ascolto musicale più estemporanee e fondamentalmente slegate dalla musica stessa, hanno prodotto, paradossalmente, una noiosa inflazione di complessi che ripropongono alle nostre latitudini gli stili scopiazzati dalle tendenze anglosassoni. Assecondando le mode dettate dalla pubblicistica inglese e americana, senza … Leggi tutto

DI PADRE IN FIGLIO: LAZIO 1974

La passione calcistica, in Italia, tende a sollevare i più improbabili campanilismi. Eppure, soprattutto il cultore del pallone, innamorato dello sport e dei gesti memorabili, finisce riconoscersi nel codice dell’attaccamento, a prescindere dalla bandiera srotolata. Per chi scrive non fa certo eccezione lo splendido libricino che Franco Recanatesi (giornalista sportivo di provata fede laziale) dedica … Leggi tutto

SGARBI CHE NON TI ASPETTI

In un mio breve saggio, Approcci critici al pluralismo confessionale (Pellegrini, 2013), ho sostenuto che se si voleva cercare un primo, vero, paradigma della cd. “anomalia italiana” (cioè, il protrarsi di caratteristiche che rendono l’Italia Paese oggettivamente singolare nel novero degli Stati della UE e della stessa modernità occidentale), esso doveva essere rinvenuto grosso modo … Leggi tutto

LIVORNO E CIVITAVECCHIA: SEGNALI DI UN’ITALIA NUOVA E ANTICA

La prima notizia del voto amministrativo è di quelle che fanno tremare i polsi. Gli Italiani e le loro esigenze si somigliano. Se il Movimento 5 Stelle aveva realizzato il suo primo exploit a Parma, era legittimo credere che un movimento di contestazione, nato attraverso una comunità telematica, avrebbe rappresentato al più la valvola di … Leggi tutto

INSPIEGABILE FASSINO

Non ci interessa scomodare le statistiche di gradimento su base locale e nazionale. Fassino sarà certamente un sindaco con suo seguito non esclusivamente elettoralistico. Certo è che, quando l’ex segretario dei Democratici di Sinistra sbarcò in Comune a Torino, il suo avvenire come politico di rilievo nazionale (da segretario a premier o ministro) era probabilmente … Leggi tutto

ITALIA E SERBIA AL BIVIO DEL DIRITTO (DEMOCRATICO) PROCESSUALE EUROPEO

Gli osservatori internazionali hanno puntualmente certificato un dato che non era sfuggito (seppure non con questa evidenza) a qualunque cittadino europeo che avesse semplicemente cercato di impegnarsi sui temi della giustizia continentale. Se si adotta, come parametro di una riflessione seria ed effettiva, la condizione delle carceri -nonché di almeno quel ramo del diritto che … Leggi tutto

SAN GIOVANNI PAOLO II? UN RICORDO DAL 2000

Probabilmente mancano studi sistematici sulle diverse canonizzazioni compiute dalla Chiesa Cattolica; ciò si realizza perché, anche con la maggiore destrezza giuridica, un medesimo (o, comunque sia, tendenzialmente omogeneo) modulo procedurale si presta a una pluralità di fattispecie singolari che tolgono carattere universalistico e che, invece, corroborano le tipicità inscindibili e ineliminabili di ciascuna canonizzazione. Uno … Leggi tutto

BOLDRIN, PANNELLA, BERGOGLIO: CHE TRIO!

Va riconosciuto ai Radicali (e, in particolar modo, al loro leader storico Marco Pannella, ma anche a numerosi altri, tra cui la valentissima ex parlamentare Rita Bernardini) un merito indiscutibile. Mentre la politica italiana va a caccia di emergenze presunte, che a volte hanno la faccia dei rom e alle altre le peggiori dispense della … Leggi tutto

LO SGUARDO FEMMINILE… SFIDA A UNA RELIGIOSITA COSTRITTIVA

Come c’è fugacemente modo di ammettere in un intrigante lavoro discografico di Nick Cave, nella cultura comune è sovente utilizzato lo sgomento di Orfeo per Euridice quale parametro della desolazione e dell’amor perduto: sia che venga sventrato dalle donne dedite ai culti bacchici (irritate dalla sua fedeltà al ricordo dell’amata scomparsa), sia che si perda … Leggi tutto

CINQUE STELLE PER UN’EUROPA PIà™ VERA? OPERAZIONE FATTIBILE

Quando il Movimento 5 Stelle si è aggiudicato lo scalpo del Partito Democratico alle Politiche del 2013, sottraendogli il primo posto nei suffragi, almeno alla Camera, i fronti che si schieravano massicciamente contro il voto grillino erano essenzialmente due: quello che, da Sinistra, mirava a sottolineare le contraddizioni del movimento (sui temi della cittadinanza e … Leggi tutto

GIALLISTA BORGHESE O LIBERO PENSATORE?

Difficilmente Georges Simenon troverà il posto che gli spetta nelle antologie di letteratura moderna del XXI secolo. Sulla sua opera, pende, come la proverbiale spada di Damocle, una popolarità senza precedenti, al tempo della massima prolificità, e una dedizione assoluta al genere narrativo, in prevalenza giallistico (vedasi soprattutto, ma non solo, il Commissario Maigret). Tra … Leggi tutto

LEONARDO SCIASCIA: VOCI CONTRO IL PROIBIZIONISMO GIURIDICO

Negli ultimi anni in molti hanno inteso esprimere un plauso e un ricordo nei confronti di Leonardo Sciascia, anche da spalti che, mentre il grande scrittore era in vita, non si erano distinti nel condividerne le cause o nell’apprezzarne le scelte stilistiche più ricercate. Basti pensare che di Sciascia si parlò sul pur prestigiosissimo Osservatore … Leggi tutto

GIACHETTI, MORANI E GRASSO:IL DIAVOLO FA LE PENTOLE MA NON I COPERCHI

Roberto Giachetti, ex radicale e ora VicePresidente della Camera, eletto, già all’uscita di scena di Bersani, in quota Renzi, è un politico molto attento al dato istituzionale. Lo fa il più delle volte con merito. Il lungo sciopero della fame per la legge elettorale sembrava manifestare dei lati grotteschi, ma almeno teneva i riflettori accesi … Leggi tutto