SOS panico da Coronavirus raccolto da ASSOMENSANA

Nell’attuale difficile momento, gli italiani sono messi a dura prova e molti accusano sintomi d’ansia, se non di terrore. In loro aiuto, ASSOMENSANA, associazione no profit di neuropsicologi, offre un servizio gratuito di sostegno psicologico in tutto il Paese.

Soffocamento, con rossore diffuso a livello di volto e petto, vertigini, sensazione di instabilità e di svenimento, debolezza, confusione mentale, paura di impazzire o di perdere il controllo oppure di morire: è la sintomatologia acuta da attacco di panico che purtroppo alcuni italiani avvertono in questi giorni di epidemia da Coronavirus.
Altri “semplicemente” soffrono di crisi d’ansia, che si autoalimenta di fronte a “bollettini sanitari”, paragonabili a quelli di guerra.
E l’isolamento sociale imposto fa la sua parte nel determinare o acuire disturbi psicologici con risvolti fisici, tra cui palpitazioni, tremori, agitazione, scatti, sudorazione profusa e pianto. Anche fame d’aria, nausea, mal di stomaco o diarrea, vampate di calore o, al contrario, brividi, fanno parte del corredo dei sintomi provocati dalla paura dell’ignoto.
La maggioranza delle persone, di fronte a un quadro simile, mai provato prima, non sa come reagire e trovare rimedio. Eppure il malessere psicologico da Coronavirus, molto meglio di quello fisico, si può affrontare e vincere, ma non da soli. Il necessario supporto deve essere specialistico per poter indicare strategie e buone norme di comportamento in grado di affievolire la paura.
A raccogliere il “Soccorreteci O Soccombiamo”, a livello della psiche, lanciato da tante parti, ha pensato Assomensana, associazione no profit di neuropsicologi che dal 2004 opera in favore del benessere della mente. Il Gruppo mette a disposizione di tutti e senza fini di lucro la sua professionalità per sostenere le persone in preda all’ansia, come spiega il professor Giuseppe Alfredo Iannoccari, presidente di Assomensana: «Avvalendoci della nostra rete di oltre 250 specialisti, che aderiscono all’iniziativa da Nord a Sud, abbiamo organizzato un progetto di supporto psicologico gratuito per gli italiani. Indubbiamente stiamo assistendo a un fenomeno epocale, con conseguenze in tutti gli ambiti, anche e in particolare in quello mentale della collettività e del singolo. Gli eventi epidemici di queste settimane stanno cambiando radicalmente la nostra percezione di sicurezza e di relazioni sociali. Il timore del contagio da Coronavirus sta alterando significativamente la nostra routine quotidiana, ingenerando paure e disagio nelle persone. Bombardati da ininterrotte informazioni sui numeri dei contagiati e sulle regole da seguire per limitare i pericoli di contrarre il morbo, dal punto di vista psicologico non ci sono contromisure adeguate e le persone sono spesso disorientate. Per questi motivi, Assomensana ha istituito un servizio straordinario di supporto psicologico per tutti i cittadini che ne fanno richiesta».
In pratica, chi volesse approfittare dell’assistenza dei neuropsicologi deve solo consultare la cartina nel sito (www.assomensana.it) e trovare il professionista di Assomensana più vicino in modo da poter concordare insieme giorno e ora per usufruire del servizio gratuito. «La seduta è condotta da uno psicologo che aderisce al progetto, dura circa 50 minuti e, come detto, è assolutamente gratuita», specifica il neuropsicologo, «Il professionista offre un ascolto attento e competente e fornisce un valido e attivo sostegno psicologico per alleviare l’eventuale disagio dovuto alla situazione epidemica».
Di per sé, l’ansia sarebbe una risposta a sollecitazioni esterne negative, tra cui appunto un pericolo per la vita. Ma se il soggetto non riesce ad elaborare il fatto angosciante, viene sopraffatto dall’evento. Sentendosi indifeso e vulnerabile di fronte a situazioni sconosciute, l’interessato può arrivare a crisi di ansia estrema, sconvolgente. In queste reazioni di paura, dette “situazionali”, viene attivato il sistema nervoso simpatico, autonomo e indipendente dalla volontà, che scatena i sintomi e spesso condiziona la qualità della vita.
Quindi in frangenti eccezionali, come quelli attuali, si rende indispensabile l’intervento di uno specialista che sappia guidare l’individuo a comprendere obiettivamente il vissuto e a valutare diversamente le esperienze, anche minacciose. L’obiettivo di Assomensana è quello di far migliorare emozioni, sintomi e comportamenti nelle persone stressate dall’incertezza. Inoltre solamente i neuropsicologi dell’Associazione possono suggerire gli esercizi di Ginnastica Mentale®, brevettata dal Gruppo, allo scopo di riequilibrare la mente e rendere più consapevoli di sé e del mondo.
Per informazioni:
Segreteria-Organizzativa: segreteria@assomensana.it
Presidente: Giuseppe Alfredo Iannoccari, Ph.D.
Sede operativa: via Caronni 2, 20900 Monza
tel: 039/2622444 fax: 039/2320032 cell. 392/6360914
g.iannoccari@assomensana.it Skype: giuseppeiannoccari
www.assomensana.it
Presenti su: Facebook – LinkedIn – Twitter – Youtube

Lascia un commento