MIGRANTI, FERRARA (M5S): UE NON CEDA A RICATTI TURCHI, IMPONGA SANZIONI ED EMBARGO ARMI

Roma, 4 mar – “I profughi usati da Erdogan come arma umanitaria contro l’Europa, la stessa che da anni cerca inutilmente di rabbonirlo a suon di miliardi, dovrebbe indurre l’Unione europea a un radicale cambiamento di approccio nei confronti di un ex alleato che ormai, in preda a pericolosi deliri espansionistici e neo-imperialistici, si sta rivelando come la più grave minaccia per la pace nella regione e nel mondo”. Lo dichiara il capogruppo del Movimento 5 Stelle alla commissione Esteri di Palazzo Madama, il senatore Gianluca Ferrara. “L’Unione europea, invece di cedere agli inaccettabili ricatti di Erdogan promettendo nuovi aiuti – auspica il senatore – dovrebbe imporre sanzioni economiche e un embargo europeo alla vendita di armamenti alla Turchia, come già proposto mesi fa dal ministro degli Esteri Di Maio. Questo – spiega Ferrara – per costringere Ankara a rispettare gli accordi sui migranti, con lo stop immediato ai flussi di profughi verso il confine greco, e gli accordi di Sochi sul ritiro e il disarmo dei ribelli jihadisti a Idlib, interrompendo subito l’aggressione militare turca contro lo Stato sovrano siriano”.

__________________
Movimento 5 Stelle
Ufficio Comunicazione Senato
Via degli Staderari 2
Palazzo Carpegna
06- 67063402
m5s.comunicazione@senato.it

Lascia un commento