Il carro allegorico “Diversi … ma da chi?” ha vinto il 67° Carnevale di Massafra. Il 4 marzo il sindaco Fabrizio Quarto traccerà un bilancio dell’evento

(N.B.). Ieri, 1 marzo, in un Centro Polivalente anziani, gremito all’inverosimile (circa 700 erano i collegamenti alla diretta streaming), si è tenuto lo spoglio, guidato dal sindaco Fabrizio Quarto, delle schede riguardanti i corsi mascherati del 67° Carnevale di Massafra per le tre sezioni in concorso: carri allegorici, gruppi mascherati e maschere di carattere. Questo è il verdetto dei giurati che hanno espresso la loro valutazione delle belle e mastodontiche opere in cartapesta, nel corso delle due sfilate del 22 e 25 febbraio 2020. Questa la classifica per i Carri Allegorici: 1) “Diversi… Ma da chi?” (Associazione Pressis Charta) punti 81 – €.15.500,00; 2) “Mondi Paralleli” (Team Lapenna – Associazione Magic Club) punti 78 – € 13.500,00; 3) “O.G.M. PARK l’Uomo a Dio alla Creazione ci penso io” (Ass. Secondi a Nessuno – 3D Emotions Lab.) punti 73 – €. 11.500,00; 4) “Save the Earth … Salviamo la Terra” (Associazione Culturale TeknoArt) punti 64 – €. 10.500,00; 5) “Il senso della Vita…” (Associazione CRAZY Events Punti 62 – €. 9.000,00; 6) “Verdi dalla rabbia … si salvi chi può…” (Gruppo Giannotta) punti 60 – €. 8.000,00; 7) “Andamento Lento” (Associazione Culturale LAS) punti 57 – €. 7.000,00.
Questa la classifica dei gruppi mascherati: 1) “Siamo una Massa..(fra) di Pagliacci” punti 91 – €. 2.000,00; 2) “Da Massafra accaniti, siamo noi… I Trogloditi!!” punti 82 – €. 1.500,00; 3) “Eroi per il Futuro” punti 81- €. 1.250,00; 4) “Gruppo Martina Franca in Famiglia” punti 77 – €. 1.000,00; 5) “The Dependence of the new millennium” punti 71 €. 750,00; 6) “Un Carnevale Azzurro” punti 66; 7) “A chés dé sunator no cé ne vuolne serenete” punti 65.
Preliminarmente il sindaco ha reso noto anche l’esito di “Carnevale in Vetrina e Balcone”. La giuria, composta dalle professoresse Barbara Miraglia e Grazia Maria Lonoce, ha dato il seguente risultato: per la categoria vetrine: 1° classificato “Benetton” con ideatore l’I.C. “G. Pascoli”; 2° classificato “Farmacia V. Massaro” con ideatore l’I.C. “G. Pascoli”; per la categoria Balconi: 1° classificato “Novecento Carnevale Vintage”; 2° classificato “Pulcinella”; 3° classificato “Un balcone da sballo, con il nostro amato Gibergallo”.
Inoltre, sempre il sindaco Quarto ha comunicato che l’associazione “Arte e Spettacolo” (aveva partecipato alla sfilata degli Istituti Comprensivi, affiancando quello dell’I.C. “S. G. Bosco”) su verdetto del Comitato Organizzatore e del CiTOCC avrà la possibilità di partecipare al corso mascherato nella sezione “carri allegorici”.
Infine questo l’ordine di arrivo per le maschere di carattere: 1) “Il Vaticano” punti 84 – €. 300,00; 2° “Madre Natura” punti 77 – €. 250,00; 3) “Il Fachiro Mustafà” punti 69 – €.100,00.
Il sindaco Fabrizio Quarto ha ringraziato tutti i partecipanti alla 67^ edizione del Carnevale di Massafra, un evento che ha fatto registrare “grandi numeri”, una pregevole qualità di opere ed un grande coinvolgimento, con il ritorno al mascheramento da parte di migliaia di persone.
Mercoledì 4 marzo alle 17,00, presso la sede municipale sita in via Livatino n. 18 (3° piano – Ufficio Stampa), avrà luogo la conferenza stampa di chiusura della 67^ edizione del Carnevale di Massafra.
Il sindaco Fabrizio Quarto traccerà un bilancio dell’evento che ha fatto registrare grandi numeri in termini di partecipazione all’importante manifestazione massafrese.
Nella foto il carro allegorico vincitore del 67° Carnevale di Massafra.

Lascia un commento