LA MADRE DI TUTTE LE BATTAGLIE

Penso che tutti i discorsi che si fanno ancora (inutilmente devo dire) intorno alle necessità (vere o presunte) degli italiani all'estero) sembrano Pasquale e Totò in “Miseria e Nobiltà”.

Richieste e fame fame e richieste sino al sigaro tanta era la ristrettezza e la miseria, il bisogno. Ma qui occorrevano i soldi.

Per gli italiani all'estero avviene più o meno la stessa cosa: richieste tante, rivendicazioni tante, difesa dei diritti tanti ma qui occorrono i parlamentari non certo 18 persone sparpaglliate, inconcludenti e vittime dei partiti.

Penso a questo con il massimo della onestà intellettuale possibile. La storia dal 2006 questo ci ha insegnato e non è certo facendosi vedere in piazza bardati di fasce tricolori che si sostiene un principio sacrosanto e logico. Questa è la proposta principe di INSIEME per gli italiani e solo di INSIEME per gli italiani. Vogliamo proporla a tutti. Se non hai un partito con tanti parlamentari non ti ascolterà nessuno e sarebbe ora di proclamare cose serie, domande sensate, soluzioni possibili per tutta la vicenda dalla legge Tremaglia in poi sino ad oggi. Ad essere onesti, l'unica cosa assolutamente necessaria è il voto elettronico in Italia che permette ai connazionali di non venire in patria e spendere soldi per votare. La Legge Tremaglia consente ai residenti all'estero (quelli residenti in Italia non possono fare lo stesso candidandosi all'estero perché si esige la residenza) di potersi candidare in Italia. L'unico impegno serio, l'unica promessa valida, l'unica cosa da fare per salvare capre e cavoli è la madre di tutte le battaglie: voto elettronico per votare in Italia senza venire per cercare di aumentare il numero dei parlamentari possibilmente sotto una unica bandiera. Chi vuole candidarsi si candiderà nei collegi italiani e sarà votato dai connazionali all'estero. Facile e semplice come bere un bicchier d'acqua. Chi invece vorrà votare per la Circoscrizione Estero potrà sempre farlo scegliendo di votare lì. Chi promette ciò, questo impegno, è da seguire e da votare. Il resto lotta per scopi non oggettivi. Basta con le chiacchiere e le domande demagogiche per ottenere i “mi piace” senza senso.

http://www.antoniodecurtis.com/video/palto.html

Lascia un commento