TOUR DE FRANCE: VENTUNESIMA ED ULTIMA TAPPA


Il Tour de France si è concluso anche questa volta con la consueta passerella finale sui Campi Elisi, quest'anno particolarmente presidiati dalla polizia per timore di attentati terroristici. La prima parte di questa frazione è stata un breve trasferimento da Chantilly a Parigi, durante il quale i vincitori delle principali classifiche di questo Tour hanno sfilato e festeggiato insieme ai tifosi a bordo strada procedendo a bassissima andatura.


Come ogni edizione, la squadra del vincitore della maglia gialla, la Sky, è stata la prima ad entrare a Parigi; da quel momento è iniziata la vera corsa con scatti e contro-scatti.


Il tentativo più importante è stato quello di Alexis Gougeard(AG2R La Mondiale),Lawson Craddock(Cannondale – Drapac),Marcus Burghardt(BMC), Daniel Teklehaymanot(Dimension Data),Jeremy Roy(FDJ), Jan Barta(Bora – Argon 18),Alberto Rui Costa(Lampre – Merida) e Brice Feillu (Fortuneo – Vital Concept). Questi corridori sono stati tenuti sotto controllo dal gruppo ed il loro vantaggio non ha mai raggiunto i 30 secondi. Dopo il ricongiungimento ci hanno provato anche Luke Rowe(Sky) e Wout Poels(Sky) e successivamente Aleksey Lutsenko(Astana) e Greg Van Avermaet(BMC). Anche questi attacchi hanno avuto poca fortuna ed il gruppo li ha facilmente ripresi.


Non tutti i velocisti sono arrivati alla volata, infatti il pavè dei Campi Elisi ha creato non pochi problemi agli sprinter. Se Greipel e Kittel sono stati un po' più fortunati a forare lontani dal traguardo, non si può dire lo stesso per Sondre Holst Enger (IAM) e per Bryan Coquard (Direct-Energie): il primo ha forato mentre la squadra era in testa, mentre il secondo è caduto a pochissimi chilometri dal traguardo.


L'ultimo chilometro è stato preso in testa dalla Katusha che ha lanciato il suo velocista Kristoff: il norvegese è stato però saltato da Greipel che negli ultimi metri ha resistito al ritorno di Sagan. Per il velocista tedesco questo è stato il secondo successo consecutivo a Parigi dopo quello dello scorso anno.


Dopo la tappa è iniziato il cerimoniale con cui sono stati festeggiati i vincitori delle classifiche del Tour che, insieme al trionfatore dell'ultima tappa, sono stati premiati sul palco allestito sui Campi Elisi da Bernard Hinault.

Lascia un commento