Senatore Antonio Razzi (FI). Interrogazione d’urgenza sulle condizioni di pericolosità  della galleria San Silvestro lunga 3.625 mt tra Pescara e Francavilla a mare (Abruzzo)

Roma, 03 marzo 2015. In Senatore di Forza Italia Antonio Razzi presentò, in data 26 novembre 2013 nella seduta n. 141, una interrogazione parlamentare circa le condizioni di abbandono e di pericolosità di due gallerie site lungo il percorso della tangenziale di Pescara nel tratto compreso tra Pescara e Francavilla a mare: La San Silvestro (Pescara) e Le Piane (Francavilla). Alla interrogazione rispose con atto 4-01201 il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Lupi. Mentre per la galleria “Le Piane” il ministro ha inteso intervenire, “per quanto concerne, invece, – risponde il ministro interrogato – la galleria San Silvestro, si informa che sarà eseguito analogo intervento non appena si renderanno disponibili le relative risorse finanziarie”. Il senatore Razzi, ha inteso reiterare l'interrogazione, data l'urgenza e la pericolosità del tratto, relativa alla galleria San Silvestro affinché si evitino danni irreparabili alla incolumità degli automobilisti.

Di seguito la risposta del ministro alla prima interpellanza, atto n. – 4-'1201 e

Risposta all'interrogazione n. 4-01201

Fascicolo n.43

Risposta. – Le gallerie “Le Piane” e “San Silvestro” sono state realizzate nell’ambito dei lavori di costruzione della variante di Francavilla al mare mediante il congiungimento della variante di Pescara con la variante di Ortona, primo stralcio primo lotto funzionale, dalla variante di Pescara alla strada statale 263 “val di Foro”; i lavori sono stati ultimati nel dicembre 2003 e regolarmente collaudati, come risulta dal verbale dell’ottobre 2004, che non ha evidenziato alcun vizio realizzativo.Tuttavia, con il passare degli anni si sono manifestate alcune infiltrazioni d’acqua sul piano viabile a causa delle condizioni litostratigrafiche locali particolarmente complesse, che hanno reso estremamente variabile la permeabilità dei terreni sui quali insiste l’opera.La galleria “Le Piane”, in particolare, attraversa una falda acquifera sostenuta da argille impermeabili del substrato che fungono da “acquiclude”. Per di più, la capacità e la potenza della falda varia in funzione degli apporti meteorici e idrici provenienti dalle formazioni sabbiose o ghiaiose sommitali. I fenomeni descritti hanno fallo ritenere che la funzionalità del sistema drenante, realizzato nella galleria, sia stata inficiata dal rilascio di silicati trasportati dalle acque di drenaggio che ostruivano i fori della condotta posta sotto l’arco rovescio.Pertanto, per una definitiva soluzione delle criticità riscontrate è stata valutata positivamente la progettazione di un intervento mirato esclusivamente al ripristino integrale del sistema drenante sottostante alla pavimentazione stradale e al rifacimento totale della pavimentazione stessa, senza interventi strutturali in galleria.Tali lavori, per quanto riguarda la galleria “Le Piane”, sono stati consegnati il 19 novembre 2013 da ANAS alla ditta Ricci Guido Srl e sono stati ultimati il 20 febbraio 2013. L’intervento è stato finanziato, per un importo complessivo di circa 2 milioni di euro comprensivo degli oneri di investimento, con le risorse previste dal decreto-legge n. 69 del 2013 e relativa legge di conversione.Per quanto concerne, invece, la galleria “San Silvestro”, interessata dalle medesime criticità, si informa che sarà eseguito analogo intervento non appena si renderanno disponibili le relative risorse finanziarie.

Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti

LUPI

(15 maggio 2014)

INTERROGAZIONE con carattere d'urgenza
(ai sensi dell'articolo 151 del Regolamento)

RAZZI- Al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Premesso che:

le gallerie “Le piane” e “San Silvestro” sono state realizzate nell'ambito dei lavori di costruzione della variante di Francavilla a mare mediante il congiungimento della variante di Pescara con la variante di Ortona e con la strada statale 263 “val di Foro”;

sebbene le due gallerie non abbiano nemmeno un decennio di vita, si sono manifestate molteplici infiltrazioni di acqua, soprattutto nei periodi di piogge copiose;

con precedente atto di sindacato ispettivo, n. 4-01201, l'interrogante aveva tempestivamente denunciato quanto succitato, ottenendo dal Governo una risposta precisa, per quanto concerne la galleria “Le piane” ed una evasiva, per quanto riguarda la “San Silvestro”;

a proposito della galleria “San Silvestro”, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, On. Maurizio Lupi, aveva affermato che sarebbe stato effettuato il medesimo intervento effettuato sulla galleria “Le piane”, non appena si fossero rese disponibili le necessarie risorse finanziarie (valutate in circa 2 milioni di euro);

la risposta del Ministro è avvenuta in data 15 maggio 2014 e, successivamente a tale data, vi sono stati molteplici provvedimenti governativi -Sblocca Italia e Legge di stabilità in primis-, all'interno dei quali si sarebbero potute stanziare le summenzionate risorse finanziarie;

a giudizio dell'interrogante la situazione sovraesposta è grave, paradossale e necessità di un celere intervento, per non incorrere nel rischio che vi possano essere delle vittime, in seguito alle copiose piogge e, conseguentemente, alle infiltrazioni all'interno delle gallerie,

si chiede di sapere:

quali orientamenti intenda esprimere, in riferimento a quanto esposto in premessa e, conseguentemente, quali iniziative voglia intraprendere, nell'ambito delle proprie competenze, per porre rimedio, in via definitiva, all'annosa questione che vede coinvolta la galleria “San Silvestro” in provincia di Pescara;

per quali ragioni non siano state stanziate, all'interno del Decreto Legge Sblocca Italia e della Legge di Stabilità 2015, le risorse necessarie per il ripristino della normale viabilità nella succitata galleria;

se intenda procedere, in tempi celeri, ad una verifica dello stato di manutenzione e sicurezza di entrambe le gallerie.

Sen. Antonio Razzi
Segretario Commissione Esteri
Piazza delle Cinque Lune, 113
00186 Roma
Tel.+39 06/67063227-+39 06/67064227- Fax + 39 06/67066227
E-mail: antonio.razzi@senato.it

Lascia un commento