Garavini (PD): “La futura Procura Europea sia strumento contro i boss, non solo per combattere frodi”

Presentando in Aula la relazione approvata dalla Commissione Antimafia sulla lotta alla criminalità mafiosa nel semestre di presidenza italiana della Ue, è intervenuta la democratica Laura Garavini, in qualità di relatrice sostenendo che: ”Governo e Parlamento sono impegnati, in modo particolare durante questo semestre a Presidenza italiana, a far sì che tutti i Paesi membri dell’Unione europea assumano come priorità la lotta alla criminalità organizzata. Il nostro lavoro – ha detto Garavini che coordina il Comitato sulla lotta alle mafie nella UE – non si esaurirà con il semestre europeo, dobbiamo innanzitutto sensibilizzare tutti i Paesi membri sull’importanza della nascente Procura europea come strumento di contrasto alle mafie e non solo alle frodi contro l’Europa”.

Lascia un commento