Garavini (PD): “Sull’immigrazione non rincorrere le emergenze, ma governarle”Lezione agli studenti della Sapienza sulle politiche di integrazione in Germania, insieme a Marco Fedi

“L’esperienza di grandi paesi con decenni di flussi migratori alle spalle, come la Germania, insegna: bisogna considerare gli immigrati come un’opportunità per il Paese e non come una minaccia. L’inclusione degli immigrati e dei loro figli, sul piano educativo, lavorativo e sociale, è l’unica strada percorribile se si vuole un’Italia più forte e priva di tensioni sociali”. Lo afferma Laura Garavini, componente dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo PD alla Camera, nel corso di un seminario cui hanno preso parte gli studenti del corso di laurea in cooperazione e sviluppo dell’Università La Sapienza. La lezione, promossa dall’onorevole Marco Fedi in collaborazione con i Professori Umberto Triulzi, Claudia Zaccai e Marco Cilento dell’Università La Sapienza, si è tenuta nella Sala del Refettorio della Biblioteca della Camera.

“In un mondo in cui i fenomeni migratori diventano di anno in anno sempre più consistenti, la soluzione non può consistere nel chiudersi a riccio, e meno che mai lasciare spazio a sentimenti xenofobi.”, ha aggiunto la Garavini, “Il cambiamento non va negato, ma va gestito: I fenomeni migratori sono una realtà. La questione è come affrontare questa realtà, mettendo in atto politiche per l’integrazione che prevedano diritti, ma al tempo stesso anche doveri per i migranti.”

Roma, 29 ottobre 2014

Lascia un commento