Garavini (PD): “Rinnovo Comites: una scelta politica forte, simbolo di attenzione e rispetto per italiani all’estero”

“Il Governo Renzi riesce ad imprimere una svolta anche alle politiche per gli italiani nel mondo. Prevedendo il rinnovo dei Comites entro il 2014 lancia un segnale politico di forte attenzione nei confronti degli italiani all’estero e delle loro rappresentanze. Dopo anni di rinvii e tagli finalmente assistiamo a politiche PER gli italiani nel mondo e non più CONTRO di loro.” Lo ha detto Laura Garavini, componente dell’Ufficio di Presidenza del Pd, intervenendo in aula sul Decreto missioni e rinnovo Comites .

“Inoltre, con l’approvazione in commissione Affari Esteri di un nostro emendamento Pd”, ha proseguito la deputata, “i connazionali all’estero avranno più tempo per la necessaria iscrizione preliminare alle elezioni dei Comites. E’ passata infatti la nostra proposta in virtù della quale i cittadini potranno registrarsi nelle liste elettorali fino a 30 giorni prima del voto (anziché i 50 giorni inizialmente previsti dal Decreto). Si riceverà a casa il plico con le schede per votare solo nel caso in cui ci si sia iscritti appositamente presso il Consolato di riferimento. Il modulo per la iscrizione, disponibile sui siti del proprio consolato, potrà essere mandato da subito via lettera, via fax, via mail o di persona”.

“Adesso”, ha concluso la Garavini, “è compito di tutti fare del proprio meglio per informare e sensibilizzare il maggior numero di connazionali a partecipare a questo importante momento di democrazia, iscrivendosi sin da adesso presso i Consolati. Il rinnovo dei Comites è un’occasione preziosa per rianimare le istituzioni democratiche di base degli italiani all’estero”.

Lascia un commento