COS’ E’ UN PARTITO?

“Una qualsiasi legge sui partiti, dovrebbe essere formulato e forgiata sulla nuova legge elettorale ”

Detto cio’, io penso che (1) il finanziamento pubblico ai partiti non deve essere solo abolito, ma come si suol dire, riformulato e forgiato sull’ articolo 49 della Costituzione:” Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”. (2) La logica ci “impone” (visto che una legge sui partiti non c’e’ mai stata) che prima di fare la legge, occorre cambiare la legge elettorale. Quindi dobbiamo concentrarci costituzionalmente non solo sul loro finanaziamento, ma sul suo “metodo democratico” Le domande sorgono spontanea:” E’ democratico candidare cittadini con pendenti penali e civili alla gestione della Repubblica” ?. E’ democratico lasciare ai partiti nominare i propri candidati con le liste bloccate? E’ democratico da parte di un partito finanziato dallo Stato, chiedere soldi ai propri candidati? Tutti sappiamo che il metodo democratico dovrebbe costituzionalente rispecchiare e rispettare gli articoli 48 / 56 / 58. Se i nostri padri costituenti invece di usare la parlola partito, avrebbero invece formulato l’ articolo:” Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in liste elettorali per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”, oggi avevamo le idee piu’ chiare, sulla domanda:” Cos’e’ un partito?” Poi non bisogna mai dimenticare che un partito non e’ un istituzione, bensi’ rappresenta un associazione di persone con un unico progetto politico, quindi anche un movimento, come il M5S.. Perche’ il MSI era un partito democratico ? , Il movimento dell’ Uomo Qualunque era un partito tradizionalista? Ogni volta che i nostri politici parlano dell’ articolo 49, si concentrano sempre di piu’ sul “Partito” e non sulle libere associazioni, oppure sul concorrere “a determinare la politica nazionale”, e non sul metodo democratico. In conclusione, occorre prima cambiare la legge elettorale e poi modidificare l’ articolo 49, con una legge non sui partiti, ma sulle liste elettorali….

Carlo Zaga

.

Lascia un commento