La guerra alle mosche di Monti

La guerra alle mosche di Monti

Rigor Montis ha due preoccupazioni. La prima è l'evasione fiscale, la seconda sono le intercettazioni. Sulla prima è avvilito per il “grosso danno nella percezione del Paese all'estero”. Mi immagino il sarcasmo, per non dire il vero e proprio disprezzo, quando il Non Eletto incontra i capi di Stato europei (gli Eletti). Gli rinfacceranno sicuramente lo Scudo Fiscale che ha premiato gli evasori totali, tra i quali anche criminali e tesorieri di partito, con un miserabile 5% di sanzione. Lo faranno blu per la nostra legge sul falso in bilancio, una vera barzelletta. Lo distruggeranno per la mancanza di lotta alla corruzione che ci costa circa 100 miliardi di euro. Lo investiranno di insulti per l'inesistenza di una legge sul conflitto di interessi. Povero Monti, come deve vergognarsi.

[continua]

Lascia un commento