MAFIA: LUMIA (PD), LA TORRE CAPI’ CHE LOTTA ALLA MAFIA ERA PRIORITA’ POLITICA

Palermo, 30 aprile 2012 – “Pio La Torre capì che la prima questione politica per promuovere la crescita e lo sviluppo della Sicilia e del Paese era il contrasto alla mafia, che controllava l’economia e condizionava la politica”. Lo dichiara il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione antimafia, che ha partecipato a Palermo alla cerimonia di commemorazione del segretario regionale del Pci Pio La Torre e del suo autista ed amico Rosario Di Salvo, barbaramente uccisi dalla mafia a Palermo il 30 aprile del 1982.

“Il trentesimo anniversario dell’assassinio di Pio La Torre – aggiunge Lumia – sia l’occasione per tutti di riscoprire i valori autentici della politica nell’esempio di un grande uomo, sindacalista e politico che ha speso la sua vita per l’affermazione dei diritti e delle libertà dei cittadini, contro l’oppressione ed il condizionamento mafioso”.

Ufficio stampa
Matteo Scirè
(cell. 3200251236)
www.giuseppelumia.it

Lascia un commento