Nuova fase politico-amministrativa ad Albanella

La crisi economica sta cambiando il mondo e il modo di vivere di tutti noi. Dopo cinque anni di costante declino economico internazionale dove ci siamo illusi che la crisi fosse un semplice incidente di percorso, oggi siamo quasi tutti più o meno consapevoli che siamo in un drammatico tornante della storia.

In questi ultimi anni i Comuni hanno pesantemente subito l’impatto della crisi economico-finanziaria sia in termini di bisogni dei cittadini sia in relazione alle continue diminuzioni delle risorse. Se a questo si aggiungono le recenti decisioni del Governo Monti che si traducono in nuove tasse che i Comuni saranno costretti ad imporre ai propri cittadini come l’IMU su prima e seconda casa e l’aumento dell’addizionale IRPEF, ci si rende conto delle importanti decisioni che ci apprestiamo a prendere.

Indietro non si può tornare. Bisogna reagire, accettare le nuove sfide e, per quello che ci riguarda, serve inaugurare ad Albanella una nuova fase amministrativa che ci consenta di reagire meglio alle difficoltà.

Ho provveduto quindi – afferma il sindaco di Albanella Giuseppe Capezzuto – a rimodulare e modificare le deleghe agli assessori e ai consiglieri di maggioranza, operando una scelta mirata tra quelle materie che rappresentano le nuove esigenze e le nuove sfide che il Comune dovrà affrontare.

In questa luce devono essere lette le nuove deleghe che abbiamo introdotto, come quelle di promozione della salute, dell’equità fiscale, delle politiche energetiche e finanziamenti europei, della solidarietà, dell’ambiente e promozione del territorio, ecc. . La rimodulazione e distribuzione degli incarichi – continua Capezzuto -, scaturite tra l’altro da una strategia concordata con gli stessi assessori e consiglieri Comunali, è stata dettata invece dalla necessità di equilibrare i carichi di lavoro, al fine di assicurare la massima efficienza nelle attività da svolgere.

Questi gli incarichi

Ass.re Vito Capozzoli (vice-Sindaco)

Agricoltura, Attività Produttive, Marketing Territoriale, Rapporti Istituzionali, Protezione civile.

Ass.re Giovanni Mazza

Politiche di promozione della Salute, Edilizia Privata, Condono edilizio, Ottimizzazione delle Risorse Idriche, espropri e completamento LL.PP., Usi Civici.

Ass.re avv. Fabio Lanza

Bilancio, Tributi, Equità Fiscale, Contenzioso, Statuto, Partecipazione.

Ass.re Giancarmine Verlotta

Politiche per l’Ambiente, del Verde e Decoro Pubblico, Politiche Energetiche, Fondi e Finanziamenti Europei, Servizi Cimiteriali, Innovazione Tecnologica.

Ass.re Carmelo Suozzo

Solidarietà, Politiche Sociali, Asilo Nido, Rapporto con il Volontariato, Regolamentazione Comunale, Trasporti.

Ass.re Mariano Vernieri

Servizi Manutentivi, Viabilità Rurale, Accertamento e Utilizzo residui di mutui, Promozione Sportiva, Grandi Eventi Sportivi, Tempo Libero.

Segnalo, altresì, le deleghe assegnate al Presidente del Consiglio Comunale Valeria Mazzarella e al Consigliere comunale Orfeo Gaudiano. Quest’ultimo appena dopo le elezioni del giugno 2009 si dissociò dalla minoranza consiliare dichiarandosi indipendente e vicino alla programmazione della maggioranza.

Cons. Valeria Mazzarella (Presidente del Consiglio Comunale)

Promozione Turistica, Pari Opportunità, Politiche Giovanili, Rapporti con gli Albanellesi all’Estero, Rapporti con le Associazioni, Gemellaggi, Promozione Corsi Istituto Superiore.

Cons. Orfeo Gaudiano

Promozione del Centro Storico, Rapporti con la Pro Loco.

Sono confermati nelle loro deleghe i Consiglieri: Urti (capogruppo), Saponara (commercio), Inglese (pubblica istruzione e edilizia scolastica) e Russo (patrimonio e ex beni Ersac).

Mi aspetto dagli assessori e dai Consiglieri Comunali neo delegati un grosso impegno per raggiungere importanti risultati che presenteremo ai cittadini nella conferenza di fine anno quando, con la massima trasparenza e nell’ottica della partecipazione, daremo conto di quanto realizzato nel 2012 – conclude Capezzuto.

Lascia un commento