Sanità  in Calabria: on.Laratta(PD): "Da San Giovanni in Fiore un chiaro segnale a Scopelliti: non si governa contro i calabresi"!

Il forte e resistente popolano silano grida con tutta la sua forza il suo NO alla chiusura di interi reperti ospedalieri e alla riconversione dell'ospedale che così si avvia allo smantellamento.
E' un chiaro segnale a Scopelliti: non può continuare a governare contro i calabresi.
E così, dopo le rivolte di Cariati, Tribisacce, Praja, dopo le contestazioni di Rossano, Castrovillari, Paola, Rogliano, dopo il forte malcontento di Cosenza che vive sempre più nel caos dell' Annunziata, ora è la rivolta di San Giovanni in Fiore. Il Piano di rientro di Scopelliti, che non lo ha voluto condividere con nessuno, così com'è va verso il fallimento. Sì al rientro dal deficit della Sanità, ma questo non si può ottenere con i brutali tagli agli ospedali, che vanno riconvertiti , ma non eliminati. In molte realtà sono presidio di cura e salute ed anche di sicurezza per i cittadini.

SCOPELLITI RITIRI IL PIANO E TUTTI INSIEME POSSIAMO RIVEDERLO, CONTRIBUENDO COSI' A SANARE IL DEFICIT CON TAGLI AGLI SPRECHI, AI DOPPIONI, ALLA CORRUZIONE CHE DA SOLA COSTA MOLTO PIU' DI DECINE DI PICCOLI OSPEDALI

Lascia un commento