LUMIA (PD), NON E’ DI UN FEDERALISMO LEGHISTA CHE IL PAESE HA BISOGNO

“Si sta partendo col piede sbagliato. Così si attua un federalismo che aumenta il divario tra il Nord e il Sud del Paese e che non elimina le inefficienze e le storture politico-amministrative”. Lo dichiara il senatore del Pd Giuseppe Lumia.

“L’attuazione di questa riforma – spiega Lumia – non può cominciare dalla definizione dei costi standard, ma dei livelli essenziali che ogni Regione deve raggiungere sul piano infrastrutturale e dei servizi nell’istruzione, nella sanità, nei trasporti … Non possiamo paragonare il costo di un servizio in Lombardia con quello dello stesso servizio in Sicilia, perché le due regioni presentano ‘condizioni produttive’ completamente diverse. In questi termini il decreto del governo, oltre a non considerare i tagli agli enti locali già operati, finirà per ridurre i trasferimenti proprio alle Regioni e agli enti locali del Sud”.

Per Lumia “non è di tale federalismo leghista che l’Italia ha bisogno. Bisogna introdurre, in questa prima fase, meccanismi rigorosissimi di investimento per recuperare il gap economico e sociale del Sud. Così il federalismo diventa una leva per cambiare il Paese e il Meridione e non un artificio della Lega per allargare la divisione e mortificare quel Mezzogiorno che vuole innovare e competere”.

Lascia un commento