Glamour Model Management e Donna Donna Onlus insieme nella lotta ai disturbi alimentari

con il patrocinio
del Ministero della Gioventù,
del Comune di Roma e di AltaRoma,
presentano

“Elite Model Look 2010”

La finale nazionale del concorso per indossatrici e indossatori
si terrà martedì 21 settembre, alle ore 21.00,
all’Aranciera di San Sisto a Porta Metronia

Si terrà martedì 21 settembre, alle ore 21.00, la finale nazionale del concorso per indossatrici e indossatori “Elite Model Look 2010”.
La location prescelta, di grande prestigio e suggestione, è l’Aranciera di San Sisto (Piazza di Porta Metronia 1), affacciata sulle rovine delle Terme di Caracalla.

“Elite Model Look 2010” gode del patrocinio del Ministero della Gioventù, nella persona dell’On. Giorgia Meloni, del Comune di Roma e di AltaRoma.

La lotta ai disturbi alimentari (DCA)

Quest’anno il concorso presenta una novità davvero degna di nota, ovvero il connubio con l’associazione onlus “Donna Donna”, attiva da anni nella lotta ai disturbi alimentari e fondata da Nadia Accetti, reale testimonianza di vittoria sui DCA.
Causa che l’organizzatore nazionale del concorso Mario Gori (presidente della Glamour Model Management ed emanazione romana dell’agenzia Elite) ha voluto subito sposare, per tutelare in modo concreto la salute delle proprie modelle, ed esigendo da ogni singola concorrente il certificato medico attestante lo stato di buona salute.

– 2 –

L’agenzia Glamour conferma quindi il suo sostegno a “DonnaDonnaOnlus” attuando con entusiasmo la proposta, fortemente voluta anche dalla vicepresidente di AltaRoma Valeria Mangani, di estendere fino alla taglia 48 il target delle modelle nelle future programmazioni della propria agenzia, per dimostrare che la bellezza non ha “peso” e non si può racchiudere soltanto nel concetto di “taglia”, bensì nell’armonia del benessere psicofisico all’insegna della salute.

La Glamour chiamerà “Donna Donna” l’iniziativa finalizzata al superamento dell’avvilente concetto di “over-size” o “taglie forti”, dove il termine “oversize” nel suo significato letterale sta per “più grande del normale”, esprimendo un giudizio discriminante verso chi non rientra nei canoni stabiliti .
Obiettivo della campagna di “DonnaDonnaOnlus”, infatti, non è quello di contrapporre il “grasso” al “magro”, bensì di proporre una visione nuova e positiva, basata sull’equilibrata accettazione di sé e della propria fisicità, qualunque essa sia.

“DonnaDonnaOnlus”, con la direzione artistica di Valeria Mangani, realizzerà uno spot sul tema, con messaggi e testimonianze volte all’accettazione di se.
Si vorrà così dimostrare che la moda è bellezza e mezzo di espressione per tutte le donne.

Verrano distribuiti gli opuscoli informativi realizzati da “DonnaDonna Onlus” con il Comune di Roma nella figura di Lavinia Mennuni, delegata per le Pari Opportunità.

Roma, 16 settembre 2010

DonnaDonna Onlus
Ufficio Comunicazione
donnadonnaonlus@gmail.com
Cristiana Badiali
Mobile 338.8596187
Email: cristianabadiali@badifinass.it

Lascia un commento