Presentati i Campionati Nazionali Universitari

È stata Villa Recalcati, sede della Provincia di Varese, ad ospitare la conferenza stampa di presentazione del Campionato Nazionale Universitario in mattinata.

Sarà il lago di Monate il palcoscenico dell’appuntamento, unica grande occasione di incontro per gli atleti universitari. Parole di elogio per la Canottieri Monate che ha deciso di mettersi in gioco organizzando un evento nazionale dopo tanti anni di stop. I 150 atleti universitari in gara si sfidano nelle giornate di sabato 22 (500 metri) e domenica 23 maggio (2000 metri): provengono da Torino, Pavia, Milano, Ravenna, Ferrara, Pisa, Roma, Bari, Monopoli e Catania. La testimonial dell’evento è Deborah Battagin, atleta monatese in forza anche nella nazionale italiana Under 23.

Ad aprire la conferenza stampa è stato l’Assessore allo Sport Provinciale Giuseppe De Bernardi Martignoni. “Questo evento completa lo schema sportivo, ora sui laghi varesini abbiamo dai giovanissimi agli universitari passando ovviamente per i professionisti. La Canottieri Monate è una bella realtà, sono tante le persone che dedicano con passione allo sport del remo. Ora però dobbiamo già pensare al futuro, a Varese manca veramente sono un Mondiale”.

Fausto Origlio, Presidente del CONI Provinciale, ha sottolineato come università e sport coabitino in questo importante evento nazionale. Questa non può che essere la vera dimostrazione di come gli studenti possano praticare sport, anche ad altro livello.

A completare l’intervento del CONI Provinciale è stato il Vice Presidente Ito Giani, grande sportivo con un’importante carriera nel mondo sportivo universitario alle spalle. Giani infatti ha partecipato a due Universiadi di Budapest nel 1965 e di Tokyo del 1967 vincendo un oro e due bronzi. “Ho dei bellissimo ricordi di questo periodo e spero che questo evento possa regalare agli atleti le sensazioni che ho provato anch’io tanti anni fa”.

A rappresentare la Federazione Italiana Canottaggio è stato il Consigliere Nazionale Giovanni Marchettini che nell’intervento ha sottolineato la grande importanza che sta dando la Federazione Nazionale al movimento universitario. L’obiettivo è infatti quello di imitare le altre nazioni europee trasformando gli atenei italiani una fucina di campioni. Il suo intervento è stato chiuso rimarcando la grande volontà di portare un Campionato del Mondo a Varese.

Franco Ruspini, Presidente della Canottieri Monate, ha catturato l’attenzione ringraziando tutti i volontari che si stanno adoperando per l’organizzazione. Ha inoltre voluto ricordare che il prossimo anno la Canottieri Monate compirà 40 anni e quindi l’obiettivo è quello di poter riorganizzare un appuntamento nazionale. In chiusura ha ringraziato la Canottieri Varese e Corgeno per l’importante supporto organizzativo a livello strutturale.

Tra le presenze illustri non va dimenticata quella del CUS dei Laghi nella persona di Emanuele Calveri che ha dimostrato un grande attaccamento per l’appuntamento sportivo dedicato al canottaggio.

Luca Broggini

Lascia un commento