CELEBRAZIONI UFFICIALI PER LA FESTA DELLA REPUBBLICA. SETTIMANA ITALIANA (26 maggio-2 giugno 2010)

Ritorna fra la fine di maggio e l’inzio di giugno un appuntamento che sta divenendo “obbligato” per la citta’ di Brisbane, cioe’ la Settimana Italiana – Italian Week, festival italiano, giunto ormai al suo quarto anno ed occasione preziosa per ricordare in maniera speciale la giornata che ha dato vita all`Italia Repubblicana e per vivere insieme una esperienza unica fatta di letteratura, arte, cucina, sport, moda, musica e arti figurative, educazione e lingua.

Il programma della Settimana Italiana 2010 e’ dedicato alla “Bella Figura” e risulta arrichito sia nella quantita’ che nella qualita’ dell’offerta.

La citta’ di Brisbane, grazie alla generosita’ del Sindaco Campbell Newman, diventa da quest’anno partner della Italian Week e si affianca al Consolato d’Italia in Brisbane, a New Realm Media e alla Borsa di Studio creata e sostenuta dal Cav. Stephen J. Pellegrino. Se la citta’ di Brisbane rimane protagonista assoluta delle celebrazioni per la prima volta nel 2010 gli organizzatori hanno deciso di estendere ad altre aree ad alta densita’ di presenza italiana il Festival, fino ad abbracciare la Comunita’ italiana di Stanthorpe che cosi’ entusiasticamente ha gia’ risposto in termini di commossa partecipazione.

Gli eventi in questione, omaggio dell`Italia alla citta` di Brisbane si materializzeranno, come detto, attraverso artisti e musiche principalmente nella citta’ Brisbane dal 26 maggio al 2 giugno prossimi. Stanthorpe tuttavia ospitera’ una “prima” assoluta con un rally di auto storiche italiane che si concludera’ con un concerto nella splendida cornice dei vigneti del Wine College. Sabato 22 e domenica 23 maggio prossimi si esibiranno nel suggestivo scenario, Peter Cupples, straordinario artista Australiano, ma Italiano per matrimonio ed affetti e Jon English, eccezionale attore, musicista inglese, celebre anche per avere partecipato al musical Jesus Christ Superstar, successo planetario della fine degli anni ‘70. Gli incassi degli eventi saranno devoluti alla Stanthorpe State School e saranno destinati a finanziare il viaggio degli studenti del programma di immersione in Italiano che si recheranno presso una scuola “gemellata” del nostro Paese, l’istituto agrario “Paolino d’Aquileia” di Cividale del Friuli.

Molti degli altri eventi si svolgeranno nella prestigiosa sede del Queen Street Mall di Brisbane, come detto, proprio grazie alla decisione del Comune di Brisbane di sostenere l’iniziativa in ragione del grande prestigio essa riveste. Gli artisti coinvolti sono molto noti ed il programma di altissimo livello. Si tratta di Patrizio Buanne, voce napoletana conosciuta in tutto il mondo che si esibira’ al Convention Centre, dove interpretera’ oltre a classici della musica italiana, di Antonello Venditti, Toto Cutugno e molti altri fra cui “Angels” di Robbie Williams.

Presso il palco del Queen Street Mall, venerdi 28 maggio, si esibiranno, grazie al sostegno di Commonwealth Bank of Australia, fra gli altri: Natalie Gauci, vincitrice del format televisivo Australian Idol 2007; Roberto Nobilia, che ha scelto di legare il proprio nome alla Settimana Italiana, firmando la sigla del filmato promozionale che sara’ mostrato nei voli Qantas verso Brisbane e i due finalisti della Borsa di Studio Pellegrino, i giovani talenti musicali Dane Adamo e Andrew Russo.

Fra gli appuntamenti degni di nota vanno menzionati: la inaugurazione della Accademia Italiana della Cucina, Istituzione Culturale della Repubblica Italiana dal 2003, che si svolgera’ presso Gusto da Gianni con la partecipazione straordinaria di Patrizio Buanne, Natalie Gauci e di Veronica e Shadi Abraham, vincitori del programma televisivo in onda su Canale 7, “My Kitchen Rules”. Come noto Veronica che prima di sposarsi, si chiamava Tornabene, e’ italianissima e molto legata alle sue orgini.

Seguiranno poi eventi enogastronomici di qualita’ assoluta, fra cui una cena “Al fresco” presso il cortile del palazzo del Casino’ con la presenza degli chef, Biagio Biuso e Lee Kuhnell ed una serie di eventi legati al cinema ed alla letteratura, fra cui il lancio del libro della Dott.ssa Tiziana Ferrero Regis, “Recent Italian Cinema” e una conferenza su “Tintoretto e Tiziano” a cura della Dott.ssa Simona Albanese e uno spettacolo teatrale della Compagnia “Pietro Sillato”.

Da segnalare la “Prima” della proiezione del Film muto del 1914 “Cabiria” di Giovanni Pastrone, con la sceneggiatura originale di Gabriele D’Annunzio che e’ considerato una delle pietre miliari della cinematografia. Il film, che proviene dal Museo del Cinema di Torino e’ stato restaurato grazie al contributo di uno dei piu’ grandi registi esistenti, Martin Scorsese, che a piu’ riprese ha voluto sottolineare l’importanza che tale pellicola ha rivestito per la sua maturazione artistica. La proiezione e’ gratuita e si svolgera’ presso la Galleria di Arte Moderna sabato 29 maggio prossimo, accompagnata da musica dal vivo originale.

Sempre presso gli stessi spazi che in agosto accoglieranno lo stilista Valentino si potra’ ammirare, domenica 30 maggio, un documentario, girato nel 1924 a bordo della nave Regina d’Italia, sbarcata a Brisbane (presso il porto all’epoca sito davanti alla Customs House) con 70 connazionali, molti dei quali hanno discendenti che risiedono in Queensland. Anche in questo caso si e’ deciso di avere una “prima” a Stanthorpe, sabato 29 maggio, a testimonianza e quale riconoscimento dell’importanza che tale area riveste per l’emigrazione italiana in Queensland.

Il programma della Settimana, come detto, si presenta molto elaborato. Per ulteriori informazioni o dettagli in merito si rimanda al sito: www.italianweek.com.au.

Come detto, Italian Week si sostiene grazie alla generosita’ dei propri partner istituzionali e grazie al contributo di brillanti imprenditori italo-australiani e “amici” dell’Italia. E’ grazie a loro che si e’ potuto piantare il germoglio di una celebrazione incentrata sull'Italia e sulla sua cultura che rendesse omaggio al nostro Paese. Ma la Settimana Italiana vuole essere anche protagonista nel campo della solidarieta’, avendo gli organizzatori deciso di devolvere gli incassi all’Hear and Say Centre di Brisbane per aiutare i bambini non udenti, affinche’ attraverso la raccolta di denaro siano finanziate le costose operazioni che ridoneranno loro l’udito. Ad essi arrivera’ attraverso la Settimana Italiana il suono della meravigliosa solidarieta’ italiana.

Siamo sicuri che sia i Connazionali che gli Australiani che si trovano in Queensland e che amano il nostro Paese e ne apprezzano la cultura parteciperanno in gran numero.

Francesco Capecchi
Console

Lascia un commento