Razzi: un violento terremoto con epicentro a Paganica (l`Aquila)

Un violento terremoto con epicentro a Paganica (l`Aquila), ha colpito con una inaspettata violenza la Regione Abruzzo, seminando morte disperazione e incredibili sofferenze.

L`emigrazione Abruzzese in Svizzera e non solamente essa, esprime il suo profondo
cordoglio alle numerosissime famiglie che hanno perso i loro cari e il sentimento piu sincero di vicinanza e solidarietà.

Ai numerosi feriti, gli auguri più sinceri di una progressiva e definitiva guarigione.
Alle decine di migliaia di senzatetto, la nostra totale solidarietà e la certa disponibilità
ad ogni forma di possibile aiuto concreto.

A questo fine la Federazione Emigrati Abruzzesi in Svizzera conferma la sua completa incondizionata disponibilità ad aderire ad ogni forma di iniziative ,che in ogni modo possano contribuire a lenire le immense sofferenze dei propri corregionali nelle zone colpite dal sisma e nell’esprimere piena solidarietà a tutte le famiglie colpite da questa tragica sciagura che ha anche rovinato un patrimonio culturale inestimabile, la FEAS Federazione Emigrati Abruzzesi in Svizzera, attiverà nei prossimi giorni un unico conto corrente postale sul territorio svizzero per la raccolta dei fondi. Inoltrela Feas chiederà a tutte le Associazioni, Enti, Patronati, Istituzioni ed ai Partiti Politici di aderire e partecipare attivamente a tutte le manifestazioni inerenti a questa triste circostanza. Informazioni su www.feas76.ch

Per Federazione Emigrati Abruzzesi in Svizzera:
On. Antonio Razzi, Presidente
Stevan Terzini, Segretario Nazionale

Lascia un commento