E’ questo il vero volto della Maggioranza ?!

R.Ciaccia (Forum Sicurezza a Roma in Memoria di Benedetta Ciaccia,Vittima del terrorismo) e R.Mercuri (associazione culturale nazionale Orfani di servizio e portavoce Forum)

al Sen. De Lillo(PDL-FI)ed al Presidente del Consiglio: “dimenticati” Orfani di servizio e precari ma salvi superstipendi di manager pubblici!

Nel silenzio di una risposta concreta del Senatore De Lillo (l’ultima fu un incomprensibile

“combattiamo con te”) che sotto campagna elettorale si impegnò con l’associazione nazionale Orfani di servizio

(vedi link:

http://www.municipidiroma.it/forum/viewtopic.php?t=305 )

per la richiesta di equiparazione ai Familiari delle Vittime del terrorismo (ma dopo le elezioni alla presidenza dell’associazione fu detto che non era possibile e la presidenza accettò una congrua riduzione dell’impegno morale contratto dal Senatore De Lillo) oggi apprendiamo dai massmedia che sarebbero salvi i superstipendi di manager pubblici (cioè non è stato deciso un tetto massimo) pagati quindi con i soldi dei contribuenti ! Ed al momento sarebbe tutto saltato per i precari !

Ora, ci sembra stucchevole rispolverare i vecchi insegnamenti (ma moralmente ineccepibili per una nazione che aspira ad una credibilità internazionale) che in famiglia abbiamo avuto (ed accettato) ossia di mantenere sempre gli impegni presi, ma siamo costretti non solo a propalare il nostro fermo disappunto verso il comportamento adottato nei confronti degli Orfani di servizio che, ricordiamolo, sono figli di servitori dello Stato ! Ma siamo costretti anche a stigmatizzare atteggiamenti assolutamente inaccettabili ancor più in tempi di crisi.

Eppure la battaglia per i “quattro soldi” che il Senatore delle Repubblica Stefano De Lillo si era impegnato a sostenere (sino alla fine, immaginiamo…) una volta eletto (anche con i nostri voti) potrebbe senza grandi onéri essere vinta (dalla Maggioranza) se pensiamo che, dicono fonti giornalistiche, l’evasione fiscale ammonta a più di 300 miliardi ! E, si apprende sempre da autorevoli fonti massmediatiche, c’è da riprendere (con più vigore) la verifica ai falsi invalidi. Per fare solo due esempi.

Senatore De Lillo e Presidente Berlusconi, facciamo appello alla Vostra coscienza ! Da parte nostra continueremo, “senza se e senza ma”, ad evidenziare queste incongruenze sociali affinché gli italiani (ed il mondo) attraverso Internet possano formare la propria libera e legittima opinione.

Roberto Ciaccia

339.5260130

Roberto Mercuri

338.2062666

Lascia un commento