Il Consolato d’Italia in Brisbane in occasione dell’VIII edizione della “Settimana della Lingua Italiana nel mondo”

Il Consolato d’Italia in Brisbane in occasione dell’VIII edizione della “Settimana della Lingua Italiana nel mondo” (20-26 ottobre 2008), che quest’anno ha come tema “L’italiano in piazza”, é lieto di diffondere il programma degli eventi che saranno realizzati dagli Enti Gestori Co. As. It – Italian Language Centre, Società Dante Alighieri Brisbane e Italian School Committee, con il coordinamento dello stesso Consolato ed il sostegno del Governo del Queensland.

La rilevanza del tema ha ispirato gli eventi che si svolgeranno lungo il corso di questa Settimana. La partecipazione entusiasta delle scuola conferma poi l’importanza di questa manifestazione e, soprattutto, testimonia la crescita di interesse riguardo alla Settimana della Lingua Italiana in questa Circoscrizione Consolare.

Del resto, il tema della piazza offre molteplici spunti di riflessione, essendo per tradizione lo spazio privilegiato dell’incontro e della socializzazione. É il luogo che accoglie la folla delle feste e dei concerti, dei mercati, delle celebrazioni religiose e delle manifestazioni politiche e sociali.

In Italia, più che in ogni altro Paese, la piazza risulta essere fortemente caratterizzata a livello architettonico, assumendo forme differenti in base alle diverse funzioni per cui é stata concepita: esiste la piazza mercato, la piazzetta o la piazza centrale, spesso abbellita da fontane o significativi monumenti cittadini. La piazza il più delle volte coincide con il luogo dove si affacciano gli edifici principali sede del governo della città o quelli religiosi. Nonostante le differenze tipologiche, la piazza mantiene ovunque il suo ruolo di luogo simbolo della città, dove la cultura e la storia, la lingua e le tradizioni rivivono quotidianamente.

Che sia la magnificente Piazza Navona, la splendida Piazza del Campo o la piccola piazzetta di periferia, l’atmosfera che si respira in ogni piazza italiana é sempre la stessa, perché essa rappresenta, prima di ogni altra cosa, uno spazio sociale e culturale, luogo elettivo di interazioni linguistiche che variano dall’italiano standard a quello dialettale, al gergo giovanile, all’italiano dei nuovi immigrati. La piazza é così importante nella cultura e nella mentalità stessa degli italiani da influenzare molte espressioni della lingua parlata fra cui mettere in piazza (fare sapere a tutti), fare piazza pulita (sgomberare tutto), scendere in piazza (manifestare), rovinare la piazza (rovinare la reputazione).

In ogni forma di espressione artistica si riflette l’importanza della funzione della piazza, si pensi alle magnifiche piazze delle rappresentazioni pittoriche impressioniste o alle minuziose immagini del vedutismo veneziano. Fondamentale appare anche nel teatro e soprattutto nel cinema, il ruolo metaforico della piazza come palcoscenico. Qui prendono vita le passioni, i conflitti sociali, gli ideali politici: di volta in volta, lo spazio urbano assume sfumature di significati diversi, a seconda della funzione rappresentata. La celebrazione della piazza viene descritta anche nella poesia di ogni tempo e nella musica contemporanea, come, ad esempio, nella famosa canzone Piazza Grande di Lucio Dalla.

Il Consolato d’Italia in Brisbane partecipa attivamente presentando un documentario, frutto di un attento lavoro di ricerca della Dott.ssa Elisa Spano’ dell’Universita’ Statale di Milano realizzato sotto la guida della Direzione Didattica del Consolato dal titolo “La piazza nel cinema italiano. Il teatro della scena quotidiana”. Il documentario seleziona alcune scene tratte da film italiani, mettendo in evidenza le diverse funzioni che la piazza assume di volta in volta nel nostro cinema e offrendo differenti modalità di lettura: la piazza come luogo di denuncia e di rivendicazione della propria coscienza civile, sia nella lotta contro la mafia sia nella satira politica, la piazza come luogo di incontro e di dialogo o ancora come spazio di svago e di gioco. Il progetto verra’ presentato il 24 ottobre alle ore 13.30 presso la scuola di S.Sisto (Carina).

La Società Dante Alighieri di Brisbane insieme all’Università Griffith presenta una conferenza del dott. Riccardo Pelizzo dal titolo “Totò e il silenzio della piazza” che si terrà il 21 ottobre alle 20.00 presso la sede, proponendo il tema della piazza come “luogo privilegiato per fare politica” e presentando una chiave di lettura che sottolinea la mancanza del ruolo della piazza nella filmografia di Antonio De Curtis.

Il Co.As. It.- Italian Language Centre ha in programma una serie di iniziative nelle scuole tra cui alla scuola Rainworth State l’inaugurazione de “La Piazza” che si terra’ il 17 ottobre alle ore 18.00, seguita da una mostra d’arte alle 18.30.

Il 22 ottobre alle ore 8.30 presso la scuola All Hallows verra’ messo in scena lo spettacolo teatrale “Il principe felice” promosso dalla Fondazione Aida, gruppo di artisti e professionisti teatrali riconosciuta teatro stabile di innovazione per i ragazzi dal Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali italiano, rappresentato di recente anche presso il Lincoln Centre di New York. Lo sapettacolo sara’ in scena anche presso il Kelvin Grove College lo stesso giorno alle 14.00.

L’Italian School Committee propone diverse iniziative nelle scuole tra cui la rappresentazione teatrale “Il principe felice” che si terra’ alla scuola Sunshine Beach il 21 ottobre alle ore 10.30 e alle ore 13.30.

Un’interessante rassegna di performance teatrali e musicali presentate da diverse scuole dal titolo “Taste of Italy” si terra’ il 24 ottobre alle ore 18.30 presso il Lake Kawana Community Centre Sportsmans Parade a Bokarina.

Da non dimenticare che la Settimana della Lingua Italiana nel mondo ospitera’ la premiazione del concorso Studitalia, inserito nel protocollo d’intesa firmato da questo Consolato e dal Ministero dell’Istruzione del Queensland, che ormai da 16 anni premia la conoscenza della nostra lingua tra i ragazzi dell’ultimo anno di scuola secondaria, permettendo loro di passare un mese in Italia e sperimentare direttamente cio’ che hanno studiato relativamente alla nostra lingua e cultura. La premiazione avra’ luogo presso S. Sisto College di Carina il 24 ottobre alle ore 13.30.

Lascia un commento