SCUOLA, I TAGLI DANNO VITA AL DARWINISMO SOCIALE

“Una ‘strage degli innocenti’, la più becera forma di darwinismo sociale che il governo Berlusconi potesse mettere in atto”. E’ quanto dichiara Fabio Evangelisti, presidente vicario dei deputati di Italia dei Valori, in merito alla riforma della scuola ad opera del ministro Gelmini.

“Voler fare tabula rasa di centinaia di migliaia di posti di lavoro non bastava, e così il Governo Berlusconi e la maggioranza hanno deciso di colpire persino i bambini e, ancora peggio, quelli diversamente abili. Pur non essendo ancora esplicito, infatti, il taglio indiscriminato comporterà anche una drastica riduzione dei docenti di sostegno andando a pesare sulle spalle di quelle famiglie con bambini, ragazzi e giovani disabili.

Così – conclude Evangelisti – si obbligano i genitori a scegliere tra il sostentamento della propria famiglia e l’istruzione dei propri figli diversamente abili”.

Lascia un commento