Sulla Shoah le Parole Napolitano aprono ad una riflessione nel Paese

Palermo, 24 gennaio 2008 – «L’alta riflessione del presidente della Repubblica Napolitano sul rapporto fra leggi razziali fasciste e Olocausto serva non solo a farci riflettere sulle responsabilità collettive di un popolo che entusiasticamente fino alla sua disfatta sostenne il regime che le generò, ma anche sulle nuove e continue forme di discriminazione razziale e religiosa che serpeggiano nel nostro Paese che talvolta arrivano persino ad incarnarsi nell’azione di propaganda di alcune forze politiche di destra o di estrema destra». Lo ha dichiarato, il vicepresidente della Commissione parlamentare Antimafia, il deputato del Pd Giuseppe Lumia.
«Oggi come allora – ha aggiunto -, e per evitare che, mutatis mutandis, quei tragici fatti si ripetano, occorre tenere alta la guardia ed essere rigorosi nel perseguire e nel reprimere chiunque faccia della questione della razza un motivo di azione culturale e politica».

Lascia un commento