Per il 1° Gran Premio in pedana 231 giovani leve

Per il 1° Gran Premio in pedana 231 giovani leve

A Gioia del colle 188 specialisti di Trap, a Taranto 43 di Sleet

 Anche il Settore Giovanile Fitav ha inaugurato la stagione agonistica estiva con il 1° Gran Premio organizzato sulle pedane del Tav Gioiese di Gioia del Colle (BA) per la Fossa Olimpica e su quelle del Circolo Ilva di Taranto per lo Skeet.

In totale sono state 231 le giovani leve del tiro italiano che non hanno mancato l’appuntamento con la gara inaugurale e che hanno tentato l’assalto alle medaglie in palio.

Per quanto riguarda la Fossa Olimpica, che ha fatto registrare 188 iscritti, sulla vetta del podio degli Junior Maschili si è arrampicato Matteo D’Ambrosi (Fiamme Azzurre) di Sanno (SA), secondo al termine delle cinque serie di gara con il punteggio di 113/125 +0 e poi primo in finale con 41/50. Alle sue spalle si sono piazzati Gabriele Fabbri (Fiamme Oro) di Lariano (RM) e Valentino Curti (Fiamme Oro) di Perugia, rispettivamente secondo con 110 e 39/50 e terzo con 113 +1 e 30/40.

Da medaglia d’oro anche la prova di Valentina Panza di Rose (CS), prima tra le Junior Femminili con 108/125 in qualifica e 40/50 in finale. Alle sue spalle l’argento è andato al collo di Sofia Littamè di Baone (PD) con 114 e 37/50, mentre la medaglia di bronzo se la è assicurata Sharyn Dassè di Montichiari (BS) con 107 e 23/40.

Simone D’Amico (Fiamme Oro) di Terracina (LT) ha conquistato il massimo degli onori nel comparto degli Allievi grazie al punteggio di 111/125 in qualifica e 34/50 in finale. Grazie ai punteggi di 108 e 29/50 l’argento se lo è meritato Demetrio Pupeschi di Pontedera (PI) e con 104 e 24/40 il bronzo è stato appannaggio di Michele Vannoni di Gaiole in Chianti (SI).

Tra le Allieve la migliore in pedana è stata Krizia Paniccia di Latina, prima sul podio con 88/125 e 34/50. Alle sue spalle Elisa Rossi si è accomodata sulla piazza d’onore con 88 e 29/50 e Sofia Gori di Forlimpopoli (FC) è riuscita a salire sull’ultimo gradino con 104 e 21/40.

Complimenti meritati anche quelli che tributiamo a Davide Battisti di Monterenzio (BO) che con 96 +1 e 36/50 ha conquistato l’oro davanti a Andrea Cito di Martina Franca (TA), argento con 105 e 32/50, ed a Giuseppe Taschetti di Caltanissetta, bronzo con 98 e 26/40. Al femminile l’oro se lo è messa al collo Carlotta Parrotto di Casarano (LE) con 95 e 25/50, l’argento Veronica Zambon di Pramaggiore (VE) con 74 e 23/50 ed il bronzo Alessia Mellone di Eboli (SA) con 75 e 18/40.A casa con l’oro è tornato anche Manuel Beatini di Montichiari (BS), primo nella classifica degli Esordienti Maschili con 103 e 19/25. Con lui sul podio anche Federico Scardino di Sava (TA), medaglia d’argento con 80 e 16/25, e Lorenzo Ugolini di Ravenna, bronzo con 84 e 14/25 +1.

Brave anche Ambra Parodi di Cazzago San Martino (BS), oro tra le Esordienti femminili con 74/125 e 15/25, e Arianna De Gregorio di Massa Lubrense (NA), argento con 40 e 7.
Passando allo Skeet, con in gara 463 specialisti, tra gli Junior Maschili il più bravo è stato Giammarco Tuzi (Fiamme Oro) di Fonte Nuova (RM), oro grazie al 116/125 ottenuto in qualifica e 53/60 in finale. D’argento Cristian Ghilli (Fiamme Oro) di Montecatini Val di Cecina (PI) con 114 e 51/60, mentre la medaglia di bronzo se la è assicurata Gabriele Di Giulio (Carabinieri) di Marino (RM) con 118, miglior punteggio di giornata, e 40/50.

Sulla vetta del podio delle Junio Femminili è salita Giada Longhi (Carabinieri) di Varco Sabino (RI) con 107/125 in qualifica e 45/60 nella finale. Alle sua spalle si sono piazzate Viola Picciolli di Pistoia (PT) con 103 e 41/60 ed Eleonora Ruta (Fiamme Oro) di Cisterna di Latina (LT) con 101 e 31/50, rispettivamente seconda e terza.

Tra gli Allievi l’oro se lo è meritato Antonio La Volpe di Montegiordano (CS) con 110/125 nelle cinque serie di gara e 53/60 nella finale. Con lui sul podio anche Simone Scandolaro di Padova, medaglia d’argento con 114 e 47/60, ed Antonio Brunetti di Scanzano Jonico (MT), medaglia di bronzo con 108 +4 e 37/50.

Infine, nella classifica degli Esordienti il più forte in gara è stato Matteo Bragalli di Pistoia con 112, seguito sul podio da Valerio De Nicola di Marino (RM) con 99 e da Domenico Diana di Dragoni (CE) con 93.

FEDERAZIONE ITALIANA TIRO A VOLO

Viale Tiziano 74 – 00196 ROMA

Sito internet: www.fitav.it

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Lascia un commento

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy