RECOVERY FUND, AMBIENTE, M. CAPPATO: “NON ALL’ALTEZZA DELLA GRAVITA’ DELL’EMERGENZA CLIMATICA”

 

“l compromesso raggiunto a Bruxelles sul tema dei cambiamenti climatici non è all’altezza della gravità dell’emergenza climatica – dichiara Marco Cappato, ex euro parlamentare, Tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni e fondatore di EUMANS!, il movimento di cittadini europei attivo sullo sviluppo sostenibile attualmente attivo a livello internazionale con stopglobalwarming.eu, l’unica iniziativa formale già incardinata istituzionalmente sul tema.

 “I Governi nazionali hanno messo sul tavolo una proposta (tassazione compensativa alla frontiera ed eventuale estensione dei diritti di emissione a nuovi settori produttivi dal 2023) del tutto insufficiente, che rischia di essere rivista al ribasso nel corso dell’iter legislativo. Soltanto i cittadini europei possono ora mettere sul tavolo le proposte che i Governi non hanno avuto il coraggio di fare. Se riusciremo a raccogliere un milione di firme da almeno 7 Stati membri, la Commissione europea sarà così formalmente obbligata ad esprimersi su una proposta finalmente adeguata ad affrontare l’emergenza climatica.

“Ci auguriamo – conclude Cappato – che anche Greta Thumberg, i firmatari dell’appello “Voglio un pianeta così” promosso del Parlamento Europeo  e i sindaci italiani che proveremo a coinvolgere singolarmente vogliano cogliere questa opportunità di incardinamento istituzionale di un progetto concreto, in assenza del quale anche le loro richieste -come tutte quelle di chi non si accontenta dell’accordo di ieri- rischiano di rimanere senza nemmeno una risposta da parte della Unione europea”

Stopglobalwarming.eu è una ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) promossa da M.Cappato insieme a esperti come Alberto Majocchi (Professore Emerito di Scienza delle Finanze all’Università di Pavia) e Monica Frassoni (ex co-Presidente del Partito Verde Europeo). E’ nata da un’idea avanzata da 27 Premi Nobel e 5.227 scienziati  e che vanta la fiducia di personalità del mondo della cultura e dello spettacolo come il climatologo L.Mercalli, e artisti come G. Salvatores, O.Toscani, G.Muccino, Pif, Fedez, T.Gelisio, M.Maionchi, G.Covatta N. Zilli, N.Marcorè, G.Innocenzi, C.Capotondi, G.Muccino, Arisa, Pif e P.Pardo.

Per raggiungere il milione di firme necessario, notizia dell’ultim’ora, c’è tempo fino al 20 gennaio 2021.E’  appena stato prorogato di 6 mesi il termine inizialmente fissato al 20 luglio 2020.

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

2 commenti su “RECOVERY FUND, AMBIENTE, M. CAPPATO: “NON ALL’ALTEZZA DELLA GRAVITA’ DELL’EMERGENZA CLIMATICA””

Lascia un commento