Coronavirus (Covid 19). Il sindaco di Massafra Fabrizio Quarto ha aggiornato la cittadinanza con un video: un cittadino massafrese è risultato positivo al tampone

(N.B.)
L’addetto stampa del Comune di Massafra, dott. Francesco Resta, ci ha fatto pervenire intorno alle ore 14.00 di oggi, 16 marzo, un video in cui il sindaco Fabrizio Quarto esordisce dicendo: “«Questa mattina abbiamo ricevuto una notizia dall’Asl che ci hanno comunicato che a Massafra c’è il primo caso di positività al Coronavirus. Nella giornata di ieri è stato effettuato un tampone ad una persona e stamattina sono arrivati i risultati. Purtroppo il risultato è positivo per la persona in questione, tuttavia è una persona che già da diversi giorni si trova in un regime di isolamento e che sta bene in salute per cui, almeno questo aspetto contenitivo, è già in atto. Eviterei, pertanto, di considerare questa persona una untore. Questi atteggiamenti di caccia all’untore sono assolutamente irresponsabili e vanno stigmatizzati ed evitati. Dobbiamo affrontare tutti insieme questa situazione d’emergenza. Aggiungo che a questa notizia c’è ne un’altra non buona. C’è un ulteriore caso rispetto a quelli di ieri di positività nel paese di Crispiano, questo caso riguarda è una persona che vive a Crispiano ma che lavora Massafra. Quindi abbiamo un altro elemento di possibile contagio rispetto a questi due casi. Già da giorni si stanno adottando tutte le misure di contenimento e tutta la profilassi necessaria per ridurre e minimizzare il rischio di contagio per quanto riguarda Massafra. Nei giorni scorsi abbiamo attivato un percorso di sanificazione come dire puntuale. Abbiamo, con gli organismi scientifici, verificato quale fosse la situazione migliore per sanificare il nostro territorio e faremo in questa maniera: da questa sera andremo a sanificare quei luoghi in cui la gente ancora oggi si raduna e quindi sanificheremo tutte le aree vicine ai supermercati, l’area limitrofa alla Caserma dei Carabinieri, al comando di Polizia Locale e all’ospedale. Questo perché in questi giorni la gente sta uscendo e si sta recando in questi luoghi. Quindi bisogna sanificare in maggior misura questi luoghi. Il Coronavirus non è una cavalletta che va in giro per il paese, è un virus che si trasmette da una persona all’altra e questo è il rischio potenziale di contagio ed è questo che dobbiamo scongiurare. Quindi sacrificheremo, per intenderci, le aree di parcheggio dei supermercati, le maniglie dei carrelli della spesa. E’ lì che può esserci un rischio maggiore. Per quanto riguarda interventi più estesi del territorio stiamo progettando anche quelle. Il sindaco conclude dicendo ai cittadini: “Quindi rassegnatevi anche da questo punto di vista l’ordinanza purtroppo è abbastanza restrittiva. Per quanto riguarda l’attività all’esterno abbiamo dovuto chiudere la pista ciclabile, l’accesso alle marine, ai parchi cittadini e controlleremo ancor di più le piazze. Tutto questo perché la gente deve rispettare la prima regola che quella di stare a casa”.
Il sindaco Quarto prosegue precisando che “Negli ultimi giorni abbiamo effettuato circa 500 controlli con la Polizia Locale a cui va il mio personale ringraziamento per il lavoro che stanno svolgendo insieme e in coordinamento con i Carabinieri di Massafra. Devo dire che su 500 controlli vi sono state poche denunce quindi la gente sta uscendo effettivamente per esigenze straordinarie oppure per comprovate ragioni di lavoro. Tutto ciò mi rende orgoglioso della mia città e devo ringraziare i cari cittadini di Massafra perché in questi giorni stanno adottando un comportamento davvero esemplare e probabilmente il dato che noi abbiamo della provincia di Taranto, con una crescita graduale che oggi vedrà qualche unità in più di positivi rispetto ai 12 di ieri, trova la sua ragione anche in base a questo comportamento virtuoso dei cittadini di tutta la provincia”.
Il sindaco conclude dicendo ai. Cittadini che: “Dobbiamo continuare così non c’è altra soluzione dobbiamo restare in casa il Coronavirus non si combatte con l’elicottero che arriva o con i Marines che arrivano dall’America. Non guardate queste notizie informatevi sulle fonti ufficiali e state tranquilli che da questa parte vi informeremo puntualmente su tutte le novità. A presto e ricordate la prima tra tutte regole è restate a casa».
Foto con il sindaco Quarto nella schermata del video.

Lascia un commento