La Commissione Pari Opportunità di Giulianova loda l’operato scientifico della ricercatrice giuliese che ha isolato il Coronavirus

La Commissione Pari Opportunità di Giulianova loda l’operato scientifico della ricercatrice giuliese che ha isolato il Coronavirus

“Oggi più che mai il nostro doveroso ringraziamento va a tutte le donne di scienza impegnate nella ricerca e nella cura sanitaria. Tra queste figura la ricercatrice giuliese Laura Di Sante che, insieme alla dottoressa Sara Caucci, è riuscita ad isolare il ceppo del Coronavirus all’ospedale regionale Torrette di Ancona”.
Così esordiscono l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Giulianova Lidia Albani e la Presidente della Cpo di Giulianova Marilena Andreani, ricordando l’impegno delle tante donne nella crescita scientifica del paese e ringraziando, in particolar modo, la dottoressa giuliese.
“Purtroppo, sempre più spesso queste professioniste, con anni di studi e specializzazioni alle spalle, guidate da puro spirito di sacrificio e passione, non ottengono i giusti riconoscimenti, vivendo la loro esistenza da lavoratrici precarie – continuano Albani ed Andreani – mai come in questo tempo è vitale il loro contributo alla ricerca scientifica per raggiungere nuovi ed inesplorati risultati che portino alla realizzazione di un vaccino contro il Covid-19. Ecco perché bisogna sostenerle e tutelarle, chiedendo per loro il riconoscimento che gli spetta nel mondo del lavoro. Se oggi possiamo affermarci nel mondo del lavoro e della politica lo dobbiamo a donne come loro, che non smettono di studiare, perfezionarsi, crescere e lavorare concretamente ad un mondo migliore.

Addetto Stampa Cpo Giulianova
Azzurra Marcozzi

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Lascia un commento