Solenne Processione dei Sacri Misteri a Massafra

(N.B.).Massafra.La Settimana Santa è in città il periodo più spiritualmente sublime di tutta la Quaresima con i pellegrinaggi penitenziali dei Crucifissi nel fondo della Gravina della Madonna della Scala, i canti tradizionali della Via Crucis e poi la spettacolare e pietosa Processione dei Misteri del Venerdì Santo, organizzata dall’Arciconfraternita del ss. Sacramento. Processione, che utilizza statue settecentesche raffiguranti i vari momenti della Passione e che si snoda per le vie cittadine, partendo dall’ex Chiesa Madre.
Il corteo segue rigorosamente quest’ordine: si comincia con i suonatori di flauto, grancassa e tamburo, poi la troccola (uno strumento in legno e battenti di ferro col suo suono caratteristico), il gonfalone e la croce dei Misteri (con sopra i simboli della Passione) e poi le varie statue, iniziando da quella di Gesù nell’orto e a seguire quella della Veronica, quella della caduta (o “Cascata” come viene chiamata dai massafresi), il Calvario, il Cristo Morto ed infine l’Addolorata. Chiudono la processioni i cruciferi e pupiranni (confratelli con cappuccio che rappresentano i penitenti).
Ricordiamo a tutti gli automobilisti che in occasione della solenne Processione dei Sacri Misteri la circolazione stradale subirà alcune variazioni.
. Processione, che utilizza statue settecentesche raffiguranti i vari momenti della Passione e che si snoda per le vie cittadine, partendo dall’ex Chiesa Madre.
Il corteo segue rigorosamente quest’ordine: si comincia con i suonatori di flauto, grancassa e tamburo, poi la troccola (uno strumento in legno e battenti di ferro col suo suono caratteristico), il gonfalone e la croce dei Misteri (con sopra i simboli della Passione) e poi le varie statue, iniziando da quella di Gesù nell’orto e a seguire quella della Veronica, quella della caduta (o “Cascata” come viene chiamata dai massafresi, come ci dice l’addetto stampa del Comune Francesco Resta), il Calvario, il Cristo Morto ed infine l’Addolorata. Chiudono la processioni i cruciferi e pupiranni (confratelli con cappuccio che rappresentano i penitenti).
Ricordiamo a tutti gli automobilisti che in occasione della solenne Processione dei Sacri Misteri la circolazione stradale subirà alcune variazioni.
Dalle ore 15,00 e sino al termine della processione sarà vietata la sosta a tutti i veicoli nelle seguenti strade e piazze:
Largo San Lorenzo, Vico Moro, Via Muro, Via Messapia, Via Mameli, Via Vittorio Veneto, Largo S. Benedetto, Piazza Garibaldi, Via La Terra, Via Laliscia.
Nelle suddette Vie e Piazze sarà vietata la circolazione stradale durante il transito della Processione.
Nella locandina “Settimana Santa 2019”.

Lascia un commento