Il sindaco di Massafra Fabrizio Quarto “batte cassa a Bruxelles”. Presso la sede del Parlamento Europeo ha incontrato l’europarlamentare on. Aldo Patriciello e il dott. Valerio Valla

(N.B.) Nella giornata di ieri 20 marzo, accompagnato da una delegazione di amministratori e tecnici, il sindaco di Massafra Fabrizio Quarto, ha incontrato, presso la sede del Parlamento Europeo, l’europarlamentare on. Aldo Patriciello e il dott. Valerio Valla, specialista sui fondi europei, per discutere sulle opportunità per le amministrazioni pubbliche.
La delegazione massafrese, capeggiata dal sindaco Quarto, era composta: dall’assessore ai lavori Pubblici Michele Bommino e dall’assessore all’Urbanistica Paolo Lepore; dai consiglieri Antonio d’Errico, Michele Bramante, Pino Lippolis, Antonio Ciaurro, Domenico Putignano e Graziana Castellano; dal dirigente Antonio Modugno.
L’on. Patriciello nella sua relazione introduttiva ha sottolineato una nuova visione di Europa, con i suoi 500 milioni di abitanti, alla quale va data ancora più forza e unità, pur modificando alcuni interventi alla luce del nuovo riposizionamento geopolitico. L’Europa – ha continuato Patricello – è una opportunità per il binomio “politica – imprenditoria” e per la Puglia e Massafra c’è la possibilità di creare tante buone iniziative.
Il sindaco Quarto, nel ringraziare l’on. Patricello per l’ospitalità, ha affermato che Massafra si trova in quella parte della Puglia dove si soffre un problema ambientale e in cui vi è la necessità di avere imprenditori che vengano ad investire e a dialogare per intercettare nuovi finanziamenti. Abbiamo voglia – ha continuato Quarto – di mostrare le nostre potenzialità e il territorio.
Il dottor Valerio Valla ha ribadito come Bruxelles sia il luogo delle opportunità e la casa dei cittadini d’Europa, dove non ci si inventa nulla, ma ci sono le regole. Valla ha continuato soffermandosi nello specifico sul programma di sviluppo 2021/2027, sul “Creative Europe”, Urban Innovative Actions e Life, sottolineando che per Massafra lo strumento di forza può essere la “progettazione esistente”. Qui (a Bruxelles n.d.r.) – ha concluso Valla – “vince” il migliore.
Il sindaco Quarto ha chiesto lumi sulla fattibilità di strategia d’area come quella inerente alla “Terra delle Gravine”, capace di unire interventi sia immateriali (graditi all’Europa), sia strutturali. Il sindaco ha illustrato anche una serie di progetti già cantierabili che rispondano alle “desiderate Europee”.
Nell’ultima parte dell’incontro il dott. Valla ha risposto alle varie domande degli amministratori massafresi circa la fattibilità di alcune iniziative da adottare sul territorio.
Positivo il bilancio dell’incontro a Bruxelles: dialogo avviato!
Nella foto il sindaco Fabrizio Quarto e una delegazione di amministratori e tecnici a Bruxelles nella sede del Parlamento Europeo.

Lascia un commento