Il Lions Club Massafra — Mottola “Le Cripte” consegna la restaurata statua lignea di San Giuseppe all’Antica Chiesa Madre di Massafra

(N.B.) Nuovo service del Lions Club Massafra – Mottola “Le Cripte”. Il 19 marzo, giorno in cui la Chiesa ricorda e festeggia San Giuseppe, riconsegnerà, all’antica chiesa Madre di Massafra, la statua lignea di San Giuseppe con bambino, risalente al XVIII secolo, che è stata sottoposta ad un accurato restauro dalla restauratrice professionista dott.ssa Rosaria Latorraca.
La cerimonia di riconsegna del prezioso quanto pregiato simulacro si terrà alle ore 19.00. Ad aprire l’articolata serata con un momento musicale, il maestro Pietro Silvestri eseguirà all’organo il mottetto gregoriano risalente al XVIII secolo “Te Joseph celebrant agmina caelitum” e la “Toccata in Sol maggiore per organo opera 916” di Johann Sebastian Bach. Seguiranno quindi i saluti istituzionali del rettore dell’antica chiesa Madre Monsignor Cosimo Damiano Fonseca, Accademico dei Lincei, e del primo cittadino di Massafra Fabrizio Quarto. Subito dopo interverrà con un indirizzo di saluto la dottoressa Mina Castronovi, presidente del Lions Club Massafra – Mottola “Le cripte”. Illustrerà anche quest’ultimo service che è uno dei tanti operati a favore del territorio per la conservazione del patrimonio artistico della città.
Interverrà anche la dottoressa Rosaria Latorraca. Illustrerà il restauro effettuato sulla statua di “San Giuseppe con bambino”, restauro che segue quello effettuato sul simulacro di San Giuseppe nel 2015.
La serata si chiuderà con il ritorno del maestro Pietro Silvestri che in concerto eseguirà all’organo “Ballo di Mantova” di Graziadio Antegnati, “Toccata Cleopatra” di Aurelio Bonelli, “Ballo del granduca” di Jan Pieterszoon Sweelinck, “Toccata e Fuga in re minore, opera 565” di Johann Sebastian Bach.
Nella foto la locandina dell’evento.

Lascia un commento