Vomero: basta a questuanti e venditori abusivi!

Intervengano Prefetto, Questore e Sindaco

“ Adesso basta! Non ne possiamo più! Le autorità preposte devono assolutamente intervenire – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Il Vomero da quartiere bene della Città si è trasformato in una sorta di Corte dei miracoli, un quartiere invaso da accattoni, mendicanti e venditori di calzini e di articoli vari, che tartassano i passanti con richieste insistenti e petulanti, le quali, non raramente, esasperano le persone al punto che in qualche caso si è assistito anche a diverbi piuttosto accesi. Il tutto con un’immagine indecorosa ed inaccettabile anche coloro che vengono al Vomero per fare shopping “.

“ Un fenomeno preoccupante che ha subito una notevole escalation negli ultimi tempi, specialmente in piazza Vanvitelli e nelle isole pedonali di via Scarlatti e di via Luca Giordano – afferma Capodanno -. Tutto ciò potrebbe contribuire a disincentivare coloro che non vogliono essere molestati con richieste petulanti di ogni genere. La maggior parte delle persone infatti non ama essere infastidita e aggredita, seppure solo verbalmente, mentre passeggia per strada “.

“ Per lo più si tratta di personaggi che si collocano quotidianamente sempre negli stessi posti, come se fosse per loro diventato un vero e proprio lavoro – prosegue Capodanno -. Al riguardo,c'è chi ipotizza che potrebbe esserci una sorta di regia occulta, il che potrebbe anche far pensare che a monte vi sarebbe una vera e propria organizzazione che sfrutta questa situazione. Aspetti sui quali occorrerebbe indagare per fare piena luce. Bersagli prediletti sono per lo più donne o anziani. Nelle isole pedonali di via Scarlatti e di via Luca Giordano accade di frequente che non si fa in tempo a fermarsi per scambiare quattro chiacchiere con un amico, che si viene assaliti da un nugolo di mendicanti, accattoni e venditori ambulanti di ogni genere di prodotto, dagli accendini ai calzini. Quello che fa più rabbia è l’insistenza e la petulanza con le quali avviene l’aggressione, al punto che sovente si è costretti a salutare in tutta fretta l’amico incontrato pur di liberarsi dei fastidiosi questuanti “.

Capodanno non usa mezzi termini, invitando ancora una volta Prefetto, Questore e Sindaco di Napoli, nonché le forze dell’ordine, in previsione anche di un peggioramento della situazione descritta con l'approssimarsi del periodo natalizio, a mettere in campo con l’urgenza del caso iniziative tese a restituire decoro e dignità al Vomero, liberandolo dalle schiere di questuanti, accattoni ed ambulanti che quotidianamente assediano il quartiere collinare.

Lascia un commento