Un bagno di amicizia e musica per Angelo Santolo e il suo gruppo “Garà ”, domenica 16 aprile, presso gli spazi del Draft di Vallo della Lucania (SA). Presentato l’omonimo CD, regalato al pubblico in cambio di una donazione alla iniziativa “Io sto

E’ stato un vero e proprio bagno di amicizia per Angelo Santolo e il suo gruppo “Garà”, al Draft di Vallo della Lucania (SA), la sera del sedici aprile, dove hanno presentato l’omonimo CD, regalato al pubblico in cambio di una donazione alla iniziativa “Io sto con Lorenzo”. Per quanti non fossero informati, “Io sto con Lorenzo” è la sigla di un’iniziativa a carattere nazionale, condivisa dai cittadini di Vallo della Lucania, per raccogliere fondi destinati alle cure del piccolo Lorenzo, un bimbo di cinque anni che da un anno e mezzo lotta contro la Leucemia Linfoblastica Acuta. Angelo Santolo, fortemente motivato anche per questioni personali, verso il problema che vivono tutti i genitori di bambini in qualche modo bisognosi di cure mediche (e con lui chiunque abbia animo sensibile), ha voluto, con la propria arte, dedicare il cd ai genitori di Lorenzo, che vivono certamente una situazione difficile, seguendo il piccolo nelle visite ospedaliere, nelle ansie per il risultato delle cure complesse e nei ricoveri. L’acquisto della maglietta “iostoconlorenzo” aiuta il reparto di l’Oncoematologia Pediatrica di Parma. La sera del sedici aprile, al Draft di Vallo della Lucania (SA) si è anche festeggiato, all’insegna dell’affiatamento e della simpatia, il ritorno sulle scene dopo un periodo di sosta meditativa, dello “storico” musicista e compositore cilentano Angelo Santolo. In arte Garà, Angelo Santolo ha iniziato a muovere i primi passi nella musica grazie ad Alessandro De Vita, che gi ha aperto il mondo della chitarra. Angelo, ha poi intrapreso la via cantautorale, iniziando anche a cantare e comporre, oltre che suonare. In quel periodo ha dato vita alla band Mod. 740, insieme al già segnalato Alessandro. La band giovanile ha subito nel corso del tempo varie trasformazioni: è entrato nella formazione il chitarrista Romolo D’Amaro, insieme ai fratelli Gnarra e al batterista Enzo Baratta a cui si sono uniti in seguito altri artisti cilentani tra cui Pasquale D’Aiuto e Pantaleo Rinaldi, formando così il gruppo de “i Madrigale”, che è stato presente tra l’altro a varie manifestazioni organizzate dall’Accademia dei Parmenidei, “Premio Parmenide”, in Ascea e ha dato vita allo spettacolo musicale “Hei Joe”. Una storia vera. Da un’idea di Angelo Santolo e Romolo D’amaro, a cui collaborarono Franco Formisano e Pantaleo Tortorella, con la partecipazione di Maria Teresa Carlone, luci-audio Mak 1, Tecnico del suono TVA – Studio T. Valletta. Il gruppo, come da manfesto, al momento era formato da: Angelo Santolo – cantante; Romolo D’amaro – prima chitarra; Pantaleo Rinaldi – batterista; Ivan Gnarra – bassista; Tony Tortorella – seconda chitarra; Pasquale D’Aiuto – tastierista; Lorella Bucci e Roberto Spina – coristi. La serata fu un successo, nel 2001 al Cine-Teatro “La provvidenza” di Vallo della Lucania. Facendo un salto temporale giungiamo al 2016, quando il nostro artista realizza il suo nuovo lavoro in studio, “Garà”(dedicato ad Enzo Baratta, un giovane musicista, scomparso nel 2011 dopo una lunga malattia, cui è dedicato anche un “memorial” musicale). In questo CD Angelo propone canzoni nuove oltre a vecchi brani, cui lascia volontariamente la veste anni ’90, ad eccezione di “Halleluya”, canzone dedicata a Nelson Mandela e arrangiata da uno dei due produttori artistici, Maurizio Sarnicola (che registra e mixa il lavoro presso i Goldmine Records). All’album, oltre al già citato Maurizio Sarnicola, collaborano vari artisti, dislocati in varie parti d’Italia e all’estero: Denis Citera, Francesco Citera, Mimmo Ceraso, Pasquale D’Aiuto, Romolo D’Amaro, Nello D’Angiolillo, Alessandro De Vita (anche lui nella veste di produttore), Ivan Gnarra (dalla Svizzera), Rocco Perciante e Raffaele Perfetto. Ci ritroviamo quindi a questa bellissima e calorosa esibizione del sedici aprile, laddove “il nostro” ha fatto sentire “forte e chiara”, la sua presenza, presso gli spazi del Draft di Vallo della Lucania (SA), accompagnato da Denis Citera, Romolo D’Amaro, Nello D’Angiolillo Alessandro De Vita e Raffaele Perfetto, con l’intervento alla tastiera di Pasquale D’Aiuto. Regalato a chi lo richiedesse, il dono del CD prevede che si faccia una donazione sul sito dedicato a Lorenzo o si acquistino le magliette con il logo che sta spopolando in tutta Italia, presso il centro di raccolta fondi nel Cilento“Il Portico” a Vallo della Lucania. Dicono di lui su Facebook: – “Sei un fenomeno. Davvero. Un catalizzatore di energia positiva. Hai donato a 200 e più persone gioia, ottimismo, spensieratezza. E noi sappiamo che essere spensierati non è più tanto facile. Per nessuno… Inoltre, hai cantato benissimo, supportato da un gruppo d'eccezione… e la cosa non mi sorprende. Grazie: ci hai fatto vivere qualche ora felice. Tu sei una persona speciale! Evviva GARA'.”-
Bianca Fasano

Lascia un commento