Telefonia mobile: stop alle tariffe in "roaming". Lo ha deciso quest’oggi il Consiglio dei ministri comunitari riuniti a Strasburgo

Utilizzando un telefono cellulare per essere più conveniente. La UE, quest'oggi, dunque, ha detto stop alle tariffe in “roaming”, ovvero quando l'utilizzo della propria rete telefonica mobile avviene all'estero a costi maggiorati. La novità entrerà in vigore a metà del prossimo mese di giugno, e avrà validità anche per l'invio di SMS o per l'utilizzo di Internet. Esclusi dal provvedimento, spiega Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” sono gli operatori svizzeri, che comunque, da tempo, hanno a loro volta adottato una politica dei prezzi che tiene conto delle nuove condizioni di mercato.

Lecce, 6 aprile 2017

Giovanni D’AGATA

Lascia un commento