James Senese & Napoli Centrale in concerto il 19 gennaio a Massafra



Nino Bellinvia

Giovedì 19 gennaio al Teatro Spadaro di Massafra si terrà il primo dei sette appuntamenti della stagione teatrale 2017 promossa dall’Amministrazione comunale in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Ad aprire la stagione teatrale James Senese & Napoli Centrale.

James Senese è un artista senza tempo, una leggenda vivente. E’ stato lui a dare uno dei primi ingaggi all’indimenticabile Pino Daniele, con cui ha collaborato e avuto amicizia vera sino al suo ultimo giorno.

“O’ sanghe” è l’ultimo lavoro discografico di James Senese e i Napoli Centrale, un nuovo orizzonte su cui si volge lo sguardo del sassofonista partenopeo, mai fermo due volte nello stesso posto. All’interno del disco tutti i riferimenti artistici che hanno fatto grande la sua musica, con una rinnovata carica espressiva. Funk, blues, venature jazz, e tanto mediterraneo, tanta Napoli nelle melodie, nelle storie raccontate; vita, lavoro, lotte quotidiane per la sopravvivenza, amore, fede. In “O sanghe” c’è groove da vendere, come solo James sa.

Al sassofonista e cantante napoletano il giornalista Carmine Aymone ha dedicato il volume (esaurito) “Je sto ccà…” distribuito con allegato un cd con 6 brani (Editore Guida), raccontando 40 anni della storia dell’artista, il tutto arricchito da foto inedite e con gli interventi di: Joe Amoruso, Antonio Annona, Lello Arena, Enzo Avitabile, Gigi Avolio, Claudio Baglioni, Peppe Barra, Eugenio Bennato, Raffaele Cascone, Lucio Dalla, Liliana De Curtis, Tullio De Piscopo, Roberto De Simone, Peppino Di Capri, Alessandra Del Prete, Manu Dibango, Tony Esposito, Eugenio Finardi, Enzo Gragnaniello, Luciano Maglioccola (Showmen), Nino Marchesano, Filippo Morena, Enzo Nini, Antonio Onorato, Gino Paoli, Rocky Roberts, Antonio Sacco, Daniele Sepe, Antonio Tricomi, Lino Vairetti (Osanna), Marco Zurzolo, Lino Volpe, Rino Zurzolo. E proprio in questo volume ha riportato questa frase di James Senese: «Io sono nato nero e sono nato a Miano, suono il sax tenore e soprano, lo suono a metà strada tra Napoli e il Bronx, studio John Coltrane dalla mattina alla sera, sono innamorato di Miles Davis, dei Weather Report e in più io ho sempre creato istintivamente, cercando di trovare un mio personale linguaggio, non copiando mai da nessuno…il mio sax porta le cicatrici della gioia e del dolore della vita».

Numerose le incisioni di James Senese. Fra l’altro ha inciso otto 45 giri con Vito Russo e i quattro Con; un 33 giri, un cd e nove 45 con gli Showmen; un 33 giri, un cd e un 45 giri con gli Showmen 2; tre 33 giri, cinque cd e due 45 giri con i Napoli Centrale. Inoltre, da solista, ha inciso nove album, tre 45 giri e un 12” mix.

L’artista ha recitato interpretando se stesso nel film “No grazie, il caffè mi rende nervoso” del 1982, dove viene ucciso dal serial killer napoletano “Funiculì funiculà” poiché reo, a suo modo di vedere, di voler troppo innovare la musica napoletana tradizionale, e “Zora la vampira” nel 2000. Ha, inoltre, preso parte nel 2010 al film “Passione” di John Turturro.

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.00 (porta ore 20,30; non sarà consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato). Biglietti presso il botteghino del Teatro Spadaro (tel. 099.8801200). E’ anche possibile prenotare i biglietti telefonicamente ai numeri 099.8801932 – 349.7291060 oppure online su www.teatropubblicopugliese.it e in tutti i punti vendita Booking Show. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi all’Ufficio IAT comunale (099.8804695).

Nella foto l’artista James Senese.

Lascia un commento