Referendum

® Quesito

· La sentenza 10445 del 20/10/2016 del Tar Lazio ha dichiarato che il DPR del 27/9/2016, per l’indizione del referendum popolare costituzionale, è inammissibile per difetto assoluto di giurisdizione.

· Il DPR contiene il quesito formulato in violazione dell’articolo 16 della L. 352/1970.

· Rimandando ad altra occasione l’esegesi della sentenza, preme ora espungere dal testo alcune affermazioni preoccupanti, in quest’anno III della dittatura del governo del PD55%.

® Presidente della Repubblica

· A pagina 12 è detto: “la formulazione del quesito referendario proviene dalle ordinanze dell’Ufficio Centrale per il Referendum presso la Corte di Cassazione ed è stato meramente recepito nel conclusivo decreto presidenziale”.

· E’ sconfortante ipotizzare che il Capo dello Stato “meramente recepisca” e non, invece, esamini, in piena indipendenza, la legittimità di tutto l’iter legislativo confluito in un suo decreto.

· In verità il presidente Mattarella ha promulgato la Legge 52/2015, sull’elezione dei deputati, la quale attribuisce il 55% a un solo partito, a scapito degli altri, senza attivare l’articolo 74 Cost. per salvare la sovranità popolare, tutelabile solo da un sistema elettorale proporzionale.

® Ufficio Centrale del Referendum

· Alle pagine 12 e 13 l’Ufficio Centrale del Referendum è definito “organo rigorosamente neutrale”.

· Curiosa definizione di un organo della giustizia ordinaria che, titolare del controllo di conformità su atti promossi da cittadini, esercita, con le proprie ordinanze, enorme potere e i cui atti dovrebbero essere contestabili.

® Giurisdizione

· A pagina 15 è scritto: “il difetto assoluto di giurisdizione preclude la possibilità di individuare un diverso giudice nazionale”.

· Se tale affermazione è vera, occorrerà badare a sottomettere le istituzioni a opportuni controlli e, nell’immediato, a contrastare la deforma costituzionale. Cambiare si può, votando “no”.

® Alcune pagine da consultare per approfondimenti.

N

Argomento

Sito

1

Camera dei deputati

www.aziendalisti.org/scambiodivoto.doc

2

Parlamento

www.aziendalisti.org/parlamentari.doc

3

Libertà

www.aziendalisti.org/dittatura.doc

4

Libertà

www.aziendalisti.org/pd55%.doc

5

Camera dei deputati

www.aziendalisti.org/legge52-2015.doc

6

Senato

www.aziendalisti.org/disonore.docx

7

Libertà

www.aziendalisti.org/referendum.docx

Web\aziendalisti\referendum6.docx

Giorgio Trenti

www.aziendalisti.org

Lascia un commento