Studenti Unical: il futuro nel ritorno alla terra. Confronto con Franco Laratta

I giovani universitari e il futuro dell'economia calabrese. Può il ritorno alla terra rappresentare il rilancio della nostra regione?
La discussione è stata ampia e molto seguita, stamane presso l'Unical di Rende.
Invitato a discutere e a confrontarsi con i laureandi di diverse facoltà, è stato Franco LARATTA, già parlamentare, attuale membro del CdA di Ismea, l'ente economico del governo che finanzia e sostiene i progetti in agricoltura.
Negli interventi di Enzo Giacco, Francesco Lo Giudice e Michele Leonetti, sono stati affrontati i temi legati allo sviluppo economico e sociale, i rischi legati all 'illegalità e allo sfruttamento, i temi dell'agricoltura sociale e del rispetto dell'ambiente.
Franco LARATTA ha concluso il partecipato confronto, sostenendo la necessità di agganciare la rivoluzione culturale in atto, che porterà i giovani alla terra, fenomeno già iniziato e che sta portando alla nascita di piccole e grandi aziende agricole in Italia e ora anche in Calabria.
“Ma è necessario un processo ordinato e orientato, ha affermato franco laratta, che porti alla creazione di una serie di aziende agricole di eccellenza, moderne e innovative, in grado di stare sul mercato internazionale”.
Per LARATTA “ci sono notevoli risorse finanziarie europee a favore dei giovani che sono interessati a fare impresa agricola, ci sono i fondi del PSR regionale, c'è il ruolo determinante di ISMEA, c'è un sistema di eccellenza che caratterizza la nostra regione. Il futuro dei giovani sta tutto nel ritorno alla terra e alle sue produzioni straordinarie, richiestissime dal mercato internazionale”.

Lascia un commento