Cari tutti oggi solo una brutta notizia

“L'annuncio alle 21.30 dal ministro per i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi: “Signor Presidente, onorevoli senatori, a nome del Governo, autorizzata dal Consiglio dei ministri, pongo la questione di fiducia sull'approvazione dell'emendamento, che mi accingo a presentare, interamente sostitutivo degli articoli del disegno di legge n. 2111, recante le modifiche approvate dalla Commissione”.

art. 25

Emendamento 25.2000 delle relatrici

Comma 1-bis. Autorizzata la spesa di 1 mln di euro per il 2016 in favore dell’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi.

Ora mi chiedo che senso ha oggi creare un Centro per l’Autonomia della Persona Sorda (C.A.P.S.)?
Che senso ha OGGI, “rinchiudere” le persone sorde in una struttura apposita per renderle autonome?
Le persone sorde hanno bisogno di crescere in maniera autonoma e integrata non debbano essere incluse come gruppo a se stante all’interno della società di tutti!!!

Ancora OGGI, si pensa in maniera ANACRONISTICA a mettere toppe e si continua a NON VOLER INVESTIRE IN PREVENZIONE E CURA.

CONTINUEREMO A NON AVERE un sistema di screening audiologico universale e standardizzato su tutto il territorio, CONTINUEREMO A POTER GODERE di sistemi protesici ed ausili secondo un nomenclatore aggiornato al 1999 (costringendo genitori e famiglie ad aggiungere soldoni per permettersi protesi o sussidi necessari al passo con i tempi), CONTINUEREMO AD AVERE un sistema sanitario che fornisce servizi logopedici solo in alcune zone con metodiche disparate senza un protocollo univoco e quindi…. CONTINUEREMO AD AVERE PERSONE NATE SORDE CHE A SECONDA DI DOVE NASCONO (coordinate geografiche e situazione familiare) AVRANNO STRADE ASSOLUTAMENTE DIVERSE E POTENZIALITÀ DI VITA INDIPENDENTE ASSOLUTAMENTE DIVERSE!

Però tranquilli…chi non c’è la fa…potrà sempre andare al Centro per l’Autonomia della Persona Sorda, lì risolveranno tutti i problemi!!!!

Grazie all’ENS e allo Stato italiano avremo sempre la possibilità “di metterci una pezza” …e l’integrazione è sempre più lontana….

Buona giornata

Laura Brogelli

Presidente associazione IOPARLO

IOPARLO (Assocazione di volontariato L.266/91)
Via di Montebeni, 5 – 50061 Fiesole (FI)

CF: 94234250481

L'Associazione è iscritta con il N. 879/2014 nel Registro Regionale delle Associazioni di Volontariato – Sezione Provincia di Firenze

facebook.com/ioparlo.org

@ioparlOrg

www.ioparlo.org

Tel: 3288261439 – 3492632392 – 3405302358
_____________________

Laura Brogelli

Tel. +393288261439

@lauroska

Lascia un commento