Approvata la mozione del M5S Aci Castello, che impegna l’Amministrazione a provvedere alla rimozione di circa 60 stalli blu per convertirli in stalli per i disabili


La proposta nata a luglio c.a. dall’idea di alcuni attivisti del M5S, tra questi Massimiliano Cascella, tende a mettere una pezza alla gestione fallimentare che ha prodotto il capitolato d’appalto stipulato con la ditta “Ecoturist”, aggiudicataria della gestione delle strisce blu nel Comune di Aci Castello.


A causa di errori commessi dall’amministrazione del redigere il capitolato d’appalto, i cittadini disabili, ancora oggi, devono pagare per lasciare la macchina negli stalli blu, anche in presenza del contrassegno previsto.


L’unica strada percorribile è stata subito intrapresa dal Movimento castellese, chiedendo all’amministrazione di ridurre le strisce blu come previsto dal capitolato. La mozione approvata dal Consiglio Comunale, verrà messa in atto attraverso azioni concrete della giunta in una logica complessiva per la riqualificazione della viabilità nel nostro territorio.


Così commenta il portavoce del M5S Aci Castello, Antonio Maria Bonaccorso: <<Un piccolo obiettivo raggiunto, il buon senso ha vinto in Consiglio Comunale. Un obbligo civico, quello di permettere il parcheggio per i disabili, che l’amministrazione Drago ha addirittura dimenticato di prevedere nel capitolato. Con il M5S le cose, come abbiamo dimostrato, possono cambiare>>

Lascia un commento